Lavatrice a ultrasuoni | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Lavatrice a ultrasuoni, i vantaggi e come funziona. Si riducono consumi di acqua e di detergente

L'apparecchio non ha bisogno di impianti complessi. E i costi di manutenzione sono molto bassi. Dove si comprano le lavatrici a ultrasuoni

di Posted on

LAVATRICE A ULTRASUONI

Migliore qualità del lavaggio e meno sprechi. Riduzione dei costi e una pulizia che va a fondo. I vantaggi della lavatrice a ultrasuoni sono evidenti, a partire dal fatto che, con questa tecnologia, si abbassano i consumi di detergente e di acqua rispetto agli impianti tradizionali. Inoltre la lavatrice a ultrasuoni non ha bisogno di impianti complessi, e presenta costi di manutenzione pari a zero.

VANTAGGI LAVATRICE A ULTRASUONI

Una pulitrice a ultrasuoni sfrutta il processo della cavitazione acustica ed elimina sporco, corrosione e grasso. Questa tecnologia è estremamente efficace, consentendo di rimettere praticamente “a nuovo” l’oggetto trattato e, al tempo stesso, ottimizzare i consumi.

COME FUNZIONA LA LAVATRICE A ULTRASUONI

Ma come funziona, esattamente, questo strumento?

Nella vasca della lavatrice andrà versato il liquido, acqua, eventualmente unita a uno specifico detergente. Nella vasca sarà collocato un trasduttore per la generazione di ultrasuoni. L’oggetto che si deve pulire andrà immerso nel liquido. Gli ultrasuoni formeranno onde di compressione, che creeranno nel liquido una miriade di bollicine di vuoto parziale. Le bolle, scoppiando, sprigionano una grande energia e, data la loro grandezza molto contenuta, l’effetto che sortiscono è quello di pulire la superficie degli oggetti nella vasca.

La lavatrice a ultrasuoni sfrutta, dunque, il fenomeno della cavitazione acustica. La tecnologia alla base del loro funzionamento è di alto livello, di grandissima efficacia nello sgrassare e pulire gli oggetti trattati, inoltre sono prodotti longevi. Oltre a ottenere una pulizia approfondita, sono strumenti affidabili perché le cose sottoposte al lavaggio a ultrasuoni, che dura appena qualche minuto, non riportano nessun danno. Fanno risparmiare acqua e prodotti, oltre che tempo ed energie, e non presuppongono una grande manutenzione. Le vasche a ultrasuoni possono essere analogiche o digitali.

Guardando alle caratteristiche prettamente tecniche, sono disponibili diverse modalità, in base alle esigenze: quella delicata è meno aggressiva mentre quella a pieno regime va più a fondo; la modalità de-gas, invece, elimina velocemente l’aria dal liquido; c’è anche la modalità temperatura e temporizzazione. La lavatrice a ultrasuoni può avere serbatoio, contenitore e coperchio in acciaio inox e può prevedere un cestello o un sostegno per gioielli.

DOVE COMPRARE E COME SCEGLIERE UNA LAVATRICE A ULTRASUONI

Si tratta di apparecchi davvero versatili, riescono a pulire molti oggetti. Per altro, si può ordinare la lavatrice a ultrasuoni anche online, soluzione ottimale per chi ha poco tempo per spostarsi. Si può scegliere il modello guardando il catalogo sul sito di e-commerce quando e dove si vuole e la macchina arriva all’indirizzo che si indica per la consegna.

Ci sono diversi modelli in commercio, ciò vuol dire che si può scegliere l’articolo che più si confà alle proprie necessità. Per individuare la lavatrice a ultrasuoni che fa al proprio caso bisogna, per esempio, prendere in considerazione le dimensioni, che saranno rapportate all’utilizzo che se ne farà. È chiaro che chi dovrà pulire più che altro gioielli, necessiterà di una macchina più piccola di chi tratta cose di grandi dimensioni. Riguardo la potenza del riscaldatore degli ultrasuoni, si tenga presente che quanto più la frequenza è maggiore, tanto più la pulizia sarà approfondita. In ultimo, c’è il materiale della struttura esterna: se si tratta di acciaio inox, l’articolo sarà più longevo e resistente.

LE APPLICAZIONI PIÙ COMUNI DELLA LAVATRICE A ULTRASUONI

Potendo trattare tanti tipi di oggetti, le possibili applicazioni sono davvero molte. Intanto, le prestazioni della pulitrice a ultrasuoni sono molto apprezzate nel campo della gioielleria e della orologeria ma anche nei laboratori che effettuano riparazioni elettroniche, per il trattamento di diverse componenti dei dispositivi, e nel settore industriale, per esempio nel ramo automobilistico. In campo medico, normalmente alla pulizia a ultrasuoni si fa seguire la sterilizzazione, in quanto queste macchine, appunto, non sterilizzano.

Le pulitrici a ultrasuoni puliscono tutto ciò che è fatto con materiale duro e non assorbente. Quindi, si parla di diversi materiali, vetro e ceramica, metallo e plastica; una cosa interessante è che la pulitrice a ultrasuoni può arrivare anche a punti difficili da raggiungere, pulendo pure oggetti con una struttura articolata. Insomma, si tratta di macchine davvero efficienti, longeve, affidabili, che possono essere ordinate anche comodamente online, per una pulizia professionale con alti risultati.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

Share