Questo sito contribuisce all'audience di

“Karamea”, il documentario per sensibilizzare sui cambiamenti climatici

Il progetto di Marco Gianstefani che narra la storia di un gruppo di hippie moderni che sta provando a "cambiare il mondo" da "Karamea", uno dei posti più remoti della terra, una cittadina sperduta in Nuova Zelanda.

di Posted on
Condivisioni

KARAMEA IS THIS THE END OF THE ROAD? –

Combattere i cambiamenti climatici in prima persona mettendo in pratica un vero e proprio processo ecologico-economico che punta alla completa sostenibilità: questo al centro del documentario “Karamea – Is the end of the road?“, un progetto di Marco Gianstefani.

LEGGI ANCHE: I film da vedere per capire i cambiamenti climatici

IL DOCUMENTARIO –

Il documentario narra la storia di un gruppo di hippie moderni che sta provando a “cambiare il mondo” da uno dei posti più remoti della terra, una cittadina sperduta in Nuova Zelanda appunto chiamata “Karamea”.

Da circa due anni, il gruppo che sta realizzando il documentario cerca di raccontare al meglio questo posto incredibile e sconosciuto, dove appena metti piede ti rendi subito conto di cosa voglia dire il termine “Sustainability”.

INIZIATIVE PER CONTRASTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI –

Invece di limitarsi a parlare di problemi come il cambiamento climatico, di come il mondo è alla deriva, di come le teorie sociali e sistemi ecologici possano salvarlo, le persone che vivono a Karamea fanno la propria parte con l’obiettivo di creare un posto dove finalmente “si vive davvero”. E dove si vive felici.

GUARDA IL TRAILER DEL DOCUMENTARIO:

KARAMEA – Is this the end of the road? from Marco Gianstefani on Vimeo.

LA CAMPAGNA FONDI –

Il gruppo è indipendente e desidera continuare ad esserlo ma, per portare a termine questo lavoro, ha bisogno di tutto l’aiuto di chi ha voglia di credere in questo messaggio. Per questo è stata lanciata la campagna fondi per completare il lavoro.

Se volete saperne di più, scrivete a marco@gianstefani.com

GUARDA LE IMMAGINI DI KARAMEA:

(Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook dedicata al progetto)

PER APPROFONDIRE: La ragazza che gira il mondo in bicicletta e raccoglie storie per salvare il Pianeta