Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Smog Free Tower, a Rotterdam il più grande aspiratore di smog

Un progetto del designer olandese Daan Roosengaarde, la torre anti smog non è solo un elemento di arredo urbano: è anche in grado di ripulire l’aria nei luoghi pubblici in cui viene collocata La torre è alta 7 metri e riesca a pulire 30.000 metri cubi di aria all’ora

di Posted on
Condivisioni

SMOG FREE TOWER –

Un progetto inaugurato pochi giorni fa e che rende Rotterdam la città con il più grande aspiratore di smog. Merito del designer olandese Daan Roosengaarde e del il suo team: la Smog Free Tower, finanziata in parte dalla piattaforma Kickstarter, non è solo un elemento di arredo urbano ma ha una enorme utilità, quella da ripulire l’aria nei luoghi pubblici in cui viene collocata.

La torre è alta 7 metri e riesca a pulire 30.000 metri cubi di aria all’ora, aspirando le micro-particelle inquinanti, alimentato con risorse ecologiche e con un consumo energetico pari a quello di un bollitore per l’acqua. Lo smog viene compresso e inserito assieme a del carbone in minuscole capsule quadrate che diventano piccoli anelli e gemelli che contengono polveri pari alla detersione di 1000 metri cubi di aria.

A Rotterdam la torre che aspira lo smog

Rotterdam, la torre che aspira lo smog

LEGGI ANCHE: Come depurare l’aria con le piante

Installata in un parco pubblico, la torre aspira l’aria esterna, la ripulisce e la re-immette all’esterno, creando attorno a sé una sorta di ‘bolla d’aria’ pulita. L’energia utilizzata proviene dal vento, ma nel futuro non si esclude la possibilità di passare al fotovoltaico, spiega lo studio Roosengaarde.

Si tratta di una soluzione per sperimentare abbassando i livelli di inquinamento nelle città. La Smog Free Tower è solo il primo tassello del progetto Smog Free con il quale verrà creare un vero e proprio movimento, in cui vengono esplorati vari aspetti dell’ecosostenibilità.