Questo sito contribuisce all'audience di

Cibi contaminati, ecco la lista nera preparata dagli esperti della Coldiretti

I broccoli dalla Cina, il prezzemolo del Vietnam, fragole e arance dall’Egitto. Molto spesso si tratta di prodotti pieni di residui chimici e coloranti. Che fare? Scegliete made in Italy e chilometro zero.

di Posted on
Condivisioni

LISTA CIBI CONTAMINATI –

Quando andate dal fruttivendolo e volete a tutti i costi sbizzarrirvi con l’acquisto di prodotti locali, state attenti. Frutta e ortaggi stranieri non mancano, ma come denuncia un Rapporto della Coldiretti, talvolta si tratta di cibi contaminati. Ovvero pieni di residui chimici (in genere per l’uso di fertilizzanti molto potenti), micotossine, additivi e coloranti.

LEGGI ANCHE: Etichette alimentari, ecco come decifrarle per non farsi ingannare

ELENCO ALIMENTI CONTAMINATI DA EVITARE –

La lista della Coldiretti è molto lunga. All’interno ci sono i broccoli cinesi, il prezzemolo che arriva dal Vietnam, il basilico dell’india, fragole e arance egiziane, piselli del Kenya. Una vera invasione. Basta pensare che lo scorso anno le importazioni di concentrato di pomodoro dalla Cina in Italia sono quintuplicate, raggiungendo la cifra record di 67 milioni di chili. Abbiamo straordinari pelati made in Italy, ma purtroppo siamo costretti, magari senza saperlo, a comprare concentrato fatto con pomodori cinesi.

COME EVITARE L’ACQUISTO DI CIBI CONTAMINATI E PERICOLOSI –

Che fare per difendersi da questi rischi? Tre cose. Innanzitutto cercate di fare la spesa di frutta, verdura e ortaggi, sempre dallo stesso fornitore, privilegiando punti vendita a chilometro zero che sono in grado di garantire la provenienza dei prodotti. In secondo luogo, acquistate prodotti di stagione, non forzate la natura. D’inverno, per esempio, al basilico è meglio rinunciare, a meno che non ne abbiate una scorta nel congelatore. Terzo: preferite sempre l’agricoltura made in Italy. La sua qualità e la sua sicurezza sono fuori discussione.

PER APPROFONDIRE: Curarsi con frutta, verdura e legumi, gli alimenti che ci aiutano a mantenerci in salute

LEGGI ANCHE: