Questo sito contribuisce all'audience di

Il Giappone vieta la vendita del riso coltivato nei dintorni di Fukushima

di Posted on
Condivisioni

Il Governo giapponese ha vietato la vendita del riso proveniente dal distretto di Onami. I test effettuati sul riso nei giorni scorsi hanno infatti rilevato una concentrazione di 630 becquerel di cesio radioattivo per kg, a fronte della soglia di sicurezza fissata dalle autorità sanitarie a 500 becquerel per kg.

Onami si trova a 60 km dalla centrale di Fukushima e produce l’1,8% della produzione totale di riso della prefettura. Pensare che solo un mese fa il riso proveniente da quelle aree era stato dichiarato sicuro. Le autorità si sono affrettate a rassicurare la popolazione: nemmeno un chicco di riso tra quelli trovati contaminati è finito sugli scaffali.