Come fare un'amaca fai da te con vecchi jeans - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come fare un’amaca con i vecchi jeans. Ne servono almeno quattro paia

Non si spreca nulla: con le tasche posteriori si realizzano dei pratici porta oggetti. Da applicare all’amaca. La tecnica per la cucitura

Se nell’armadio avete vecchi jeans che non indossate più, e la cosa è molto frequente, perché usurati o semplicemente passati di moda, non gettateli via e non abbandonateli nel guardaroba, perché potete riciclarli creativamente.

AMACA FAI DA TE JEANS

Con un vecchio paio di jeans, infatti, si può creare, niente di meno che, un’amaca per il giardino o da collocare anche in casa, qualora se ne abbia lo spazio. L’amaca di jeans non è solo low cost ma è anche assai originale, basta solo avere un pizzico di inventiva e gli strumenti giusti per realizzarla.

LEGGI ANCHE: Come arredare la casa o il giardino con il riciclo creativo dei vecchi pneumatici

AMACA FAI DA TE JEANS

COME FARE AMACA CON VECCHI JEANS

Vediamo insieme come si fa.

  • Per creare un’amaca fatta di jeans, ciò che occorre, innanzitutto, sono non meno di 4 paia di jeans; occorrono poi due bastoni di legno di 1 metro di lunghezza e 5 cm di larghezza, una macchina per cucire, del tessuto in cotone, del filo resistente, due anelli di metallo e del cordoncino.
  • Recuperati gli strumenti di lavoro, il primo step è quello del taglio dei jeans, di lato, nella parte che corrisponde a fianchi e gambe. Dopodiché, si devono tagliare le tasche posteriori, i passanti e anche la parte dei girovita. Tutti questi elementi secondari saranno utili alla fine della procedura.
  • I jeans tagliati vanno poi messi su di un piano, uno accanto all’altro, per individuare quali siano i punti da cucire assieme per creare il telo dell’amaca, Poi, con la macchina da cucire, si uniscono i jeans con una doppia cucitura, affinché la struttura dell’amaca sia più resistente.
  • Dopo aver realizzato il telo, si recuperano i passanti tagliati all’inizio e si creano le asole dentro le quali inserire i bastoni di legno che sostengono l’amaca. Le asole vanno posizionate all’estremità del telo più corto. Ne servono 7, tutte della stessa dimensione, cucite alla medesima distanza le une dalle altre.
  • A questo punto, si recuperano anche le cinte dei pantaloni e con esse si realizzano i cordoncini da legare attorno alle asole. Ad ogni asola deve corrispondere un cordoncino in tessuto. Questi ultimi vanno poi raccolti negli anelli di metallo che servono per fissare l’amaca ad un supporto qualunque, come ad esempio un albero, se la si vuole mettere in giardino.
  • L’operazione finale consiste nella cucitura del tessuto in cotone dietro il telo in jeans dell’amaca. Questo tessuto copre tutti gli spazi che, durante la cucitura con la macchina da cucire, non sono stati uniti. Con le tasche posteriori si realizzano dei pratici porta oggetti da applicare all’amaca, affinché si possa avere tutto sotto mano quando ci si gode i momenti di relax. Le tasche vanno cucite ai lati della struttura dell’amaca.

IDEE PER ARREDARE LA CASA O IL GIARDINO CON IL RICICLO:

Share

<