Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

We are drops: una mostra collettiva di fotografia che insegna l’amore per la natura. E lo fa insieme alle scuole (foto)

A Capo d'Orlando una esposizione interattiva e originale sul tema dell'inquinamento dei mari. Che mette insieme arte, scienza e la creatività dei bambini e delle bambine. Insegnando loro l'amore per la terra.

Condivisioni

MOSTRA FOTOGRAFICA CONTRO L’INQUINAMENTO

Una goccia più una goccia non fa due gocce, bensì una goccia più grande. Il punto di partenza del progetto We are drops è questo, una frase del regista russo Tarkovskij. Non solo una citazione, ma una dichiarazione di intenti, che tiene insieme agire collettivo e la passione di un giovane artista digitale molto legato, però, al mondo analogico. Le gocce rappresentano l’acqua, mare, oceani, ed infatti uno dei principali obiettivi dell’artista Giuseppe La Spada è sensibilizzare sul marine litter, l’inquinamento delle acque e più in generale lo stato di sofferenza dell’ecosistema.

LEGGI ANCHE: The Walking Trees, la mostra fotografica dedicata alla bellezza e alla tutela degli ulivi (foto)

we are drops mostra fografica contro l'inquinamento

Le opere di Gabriele Corni ed Alessandra Lucca

 

MOSTRA WE ARE DROPS

We are drops nasce per mettere insieme natura e fotografia, esprimendo tematiche tanto più attuali e impegnative quanto più si sollevano allarmi sullo stato di salute della terra. Ma non si pensi alla solita mostra autoreferenziale: nonostante i nomi altisonanti che La Spada  ha chiamato a raccolta, la collettiva è progettata per essere più interattiva e partecipata possibile, proprio nel tentativo di portare all’attenzione di tutte e tutti problematiche non più prorogabili come l’inquinamento, la distruzione degli ecosistemi, il marine litter, l’ecocidio e così via.Una parte importantissima del progetto è la stretta connessione con l’aspetto didattico/educativo. Non solo talk e seminari per adulti, ma anche il coinvolgimento diretto delle scuole primarie, dei bambini e delle bambine che sono il futuro del pianeta e le radici della sua salvaguardia.

In We are drops, infatti, è presente un’intera esposizione di disegni e lavori degli alunni delle scuole, che quindi possono partecipare in prima persona all’esperienza di una mostra e assimilare meglio il messaggio importante sotteso, oltre naturalmente ai kit didattici distribuiti per le lezioni in classe.

we are drops mostra fotografica contro l'inquinamento

Le opere di Namito Kitaura e Andrea Amendolia

MOSTRA FOTOGRAFICA COLLETTIVA WE ARE DROPS

Il connubio vincente, in questo cammino ambizioso, è quello tra arte, grazie ad artisti internazionali chiamati a raccolta da La Spada, i cui nomi bastano per rappresentare una sicura attrattiva (uno tra tutti è quello del giapponese Masahiro Abe), scienza e didattica. La mostra è visitabile presso i locali di Spazio Loc a Capo d’Orlando dal 21 di aprile al 13 maggio, con fotografie provenienti da tutto il mondo di artisti che hanno fatto della natura, e del mare, il loro soggetto espressivo preferito.

(L’immagine in evidenza e le foto della gallery sono tratte dalla pagina Facebook del progetto We Are Drops)

ARTISTI PER LA TERRA