Questo sito contribuisce all'audience di

Viaggiare con i bambini: come evitare il mal d’auto, in piena sicurezza e senza capricci

Seggiolini e cinture di sicurezza adeguate. Mai tenere i bambini in braccio durante il viaggio. Il posto più sicuro è il sedile posteriore centrale.

Viaggiare con i bambini: come evitare il mal d'auto, in piena sicurezza e senza capricci
Come prevenire il mal d'auto nei bambini: i consigli per evitare problemi
di
Condivisioni

MAL D’AUTO BAMBINI

Siamo molto imprudenti, purtroppo, quando viaggiamo con i bambini. E secondo l’Istat il 22 per cento dei piccoli da 0 a 6 anni viaggia in macchina senza i necessari dispositivi di sicurezza o utilizzandoli in modo scorretto.

COME PREVENIRE IL MAL D’AUTO NEI BAMBINI

Dunque, per portare i bambini in automobile, in totale sicurezza, la prima cosa da fare è una verifica del seggiolino (deve essere giusto per l’età e per il peso del bambino) e delle cinture di sicurezza (che non devono essere troppo larghe): non cedete ai capricci dei piccoli, se dovessero provare a rifiutarsi di  usarli.

In secondo luogo, mai tenere i bambini in braccio durante il viaggio: è molto pericoloso sia sui sedili anteriori sia su quelli posteriori. In caso di incidente, infatti, il corpo dell’adulto può impattare con quello del bambino e peggiorare i danni dello scontro.

Terzo consiglio essenziale: il posto più sicuro per i bambini è quello posteriore centrale, e in ogni caso, sempre a proposito di sicurezza, durante il viaggio in auto evitate di dare ai bambini lecca-lecca o gelati con l’asticella: pericolosi in caso di brusca frenata.

C’è poi un particolare problema da tenere conto, anche in termini preventivi, quando si viaggia con i bambini: il mal d’auto.

LEGGI ANCHE: Come affrontare al meglio i viaggi in auto con i bambini piccoli

CINETOSI

Noto come cinetosi, il mal d’auto si caratterizza per un insieme di disturbi come nausea, vomito, vertigini, pallore e sudorazione fredda che colpiscono alcuni soggetti durante un viaggio in auto (mal d’auto), o in aereo (mal d’aria), o in nave (mal di mare).

CINETOSI SINTOMI

Si tratta di sintomi dovuti ai ripetuti scuotimenti provocati dal mezzo in movimento, che si ripercuotono sul sistema che presiede all’equilibrio del corpo. Quando la persona è in movimento rispetto a dei punti fermi, i suoi occhi compiono infatti tutta una serie di movimenti veloci che possono alterare il senso dell’equilibrio con conseguenti fastidiosi sintomi che possono presentarsi anche subito dopo la partenza.

Un malessere abbastanza fastidioso che riguarda gli adulti ma soprattutto i bambini, poco abituati a viaggiare e con un senso dell’equilibrio non ancora stabilizzato, soprattutto se  molto piccoli. Senza contare che, se la strada che si sta percorrendo, è particolarmente accidentata, i sintomi potrebbero amplificarsi.

Con il passare degli anni invece, il fisico si abitua agli spostamenti in auto, treno, nave e aereo e si rafforza permettendo un’attenuazione dei sintomi. Nel frattempo però, come agire per prevenire il mal d’auto dei bambini e viaggiare in piena tranquillità?

PER APPROFONDIRE: Vacanze con i bambini, come organizzare la loro valigia

RIMEDI MAL D’AUTO BAMBINI

Ecco alcuni semplici accorgimenti utili per viaggiare con i bambini, senza spiacevoli sorprese:

  • Per cominciare, se il bambino soffre di questo malessere, se possibile, scegliete di viaggiare durante la notte o di partire al mattino presto: il bambino dorme e sono minori gli stimoli visivi che possono causare o accentuare la cinetosi.
  • Fate viaggiare il bambino su un apposito seggiolino in modo tale che veda davanti a sé.Come prevenire il mal d'auto nei bambini: i consigli utili
  • Evitate che il bambino si muova per la macchina durante il viaggio: è pericoloso e aumenta i sintomi della cinetosi.
  • Se il bambino ha un’età che lo consente, fatelo sedere sul sedile anteriore dell’automobile. Se invece vi trovate sull’aereo, scegliete i sedili in corrispondenza dell’ala e sulla nave, la zona centrale. In ogni caso, se viaggiate in treno, fate in modo che il bimbo sia sempre seduto in direzione del senso di marcia.
  • Evitate che il bambino giochi con i videogiochi o utilizzi il cellulare durante il tempo in cui sarete in viaggio in modo da rendere minimi i movimenti di testa e corpo.
  • Fate in modo di mantenere il finestrino semiaperto in auto affinchè ci sia un ricambio d’aria: favorisce l’attenuazione dei sintomi.
  • È preferibile affrontare il viaggio a stomaco pieno in modo da ridurre la sensazione di nausea. Fate fare al bambino un piccolo spuntino prima della partenza e durante il viaggio proponete pasti piccoli ma frequenti a base di grissini, pane e cracker. Evitate cibi difficili da digerire, soprattutto quelli fritti o molto grassi e le bevande gassate.
  • Infine, se, nonostante tutte le accortezze, il bambino inizia a sentirsi poco bene, fermate l’automobile, abbassate il finestrino dell’auto in modo da far circolare l’aria e non ripartite fino a quando la situazione non si tranquillizza un po’.

IN VACANZA CON I BAMBINI: I CONSIGLI FONDAMENTALI

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: