Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Quando il museo entra a scuola. L’idea del Museo Farfalla per chi non può andare in gita

Permettere anche agli studenti che non possono andare in gita di vivere l'emozione del museo. Questo, attraverso materiali e percorsi preparati ad hoc da operatori specializzati in un'esperienza ludico-educativa che li farà appassionare alla storia e all'arte

Condivisioni

UN MUSEO A SCUOLA –

Far entrare i musei a scuola per dare l’opportunità a tutti – anche ai bimbi che non possono andare in gita – di vederli. È l’idea del Museo Farfalla, il progetto di Oliviero Grimaldi, che porta direttamente in classe materiali costruiti ad hoc o provenienti dagli allestimenti museali. Nell’anno scolastico appena passato l’iniziativa è stata ospitata da 28 istituti di Milano e Provincia (entro 30 km).

I prodotti vengono rielaborati in una forma che unisce esposizione, gioco e laboratorio. Un’opportunità per i bambini e per le scuole, che spesso non hanno le risorse economiche e logistiche per far vivere agli studenti questo tipo di esperienze. “In pratica, allestiamo nella scuola una mostra e due attori imbastiscono con le classi un percorso di quasi due ore che è un laboratorio-spettacolo” racconta Sergia Fiore, componente dell’associazione.

LEGGI ANCHE: I musei per bambini più belli d’Italia

“E poi le nostre proposte sono calibrate sul programma che i bambini stanno seguendo – continua Fiore –. Per fare un esempio, in terza elementare i bambini fanno un anno di preistoria e spesso le maestre non sanno come coinvolgere i ragazzi sul tema. Noi invece proponiamo ‘Boom’, un percorso che parte da una domanda, e cioè come mai l’uomo primitivo abbia cominciato a dedicarsi all’arte. Tra i materiali abbiamo anche una tenda da campeggio con all’interno le stampe di foto prese dalle caverne: i bambini si armano di pila e in piccoli gruppi entrano nella tenda e vedono le vere pitture rupestri come piccoli archeologi”.

TEATRO TREBBO DI MILANO –

Il Museo Farfalla è l’ultimo sviluppo di un’attività quasi decennale che si è sviluppata in seno al lavoro di didattica artistica svolto dal teatro Trebbo di Milano. Proprio in questo teatro, dove da anni si svolgono attività di lezioni-gioco-spettacolo, gli insegnanti hanno chiesto che questo particolare approccio fosse proposto anche nelle visite guidate ai musei.

Così, sono iniziati dei percorsi ludico-didattici presso le diverse sezioni del Civico Museo Archeologico di Milano (egizia, greca e romana) in cui le classi sono state coinvolte in storie, racconti, giochi ed esperienze, con l’obiettivo di suscitare la curiosità dei ragazzi e trasformare l’apprendimento in qualcosa di piacevole.

Dal teatro al museo e dal museo alla scuola. È questo l’ultimo passaggio del percorso che si è tradotto nel progetto del Museo Farfalla.

IDEE: Cosa fare a Milano con i bambini