Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

L’enorme spreco di carta al Parlamento Europeo: qualcosa però sta cambiando

La Commissione Ambiente ha stabilito che nessun documento verrà più stampato e che tutto il materiale sarà disponibile online. Stessa cosa per la Commissione Lavoro.

di Posted on
Condivisioni

SPRECO CARTA PARLAMENTO EUROPEO –

Circa 52 chilogrammi di carta corrispondente a 800 fogli A4 in un mese: questa l’enorme quantità di carta che i seimila dipendenti dell’Europarlamento delle tre sedi di Bruxelles, Strasburgo e Lussemburgo, hanno utilizzato a testa nel 2013. Certo, c’è stato un miglioramento rispetto al 2006 quanto i dati parlavano di 73 chilogrammi di fogli A4  a persona però c’è ancora tanto da fare sulla via del non spreco, soprattutto nell’era del digitale.spreco-carta-parlamento-europeo (2)

LEGGI ANCHE: Panni carta, ma perché alla Difesa costano 17 euro per ogni rotolo?

RIDUZIONE SPRECO CARTA –

“Carta zero”: questo l’obiettivo principale da raggiungere presto e per il quale sono già stati portati avanti alcuni provvedimenti significativi. In genere, i dossier delle riunioni vengono stampati in ben 23 lingue diverse e almeno in due copie per ciascuno dei 751 deputati: la Commissione Ambiente però, ha disposto che nessun documento verrà più stampato e che tutto il materiale sarà disponibile online. Stessa cosa per la Commissione Lavoro.

VANTAGGI RIDUZIONE CONSUMO CARTA –

Notevoli i benefici derivanti da questa scelta: ridurre il consumo di carta permette di limitare le emissioni di CO2, rispettare l’ambiente e risparmiare sui costi.

PER APPROFONDIRE: Acquisti PA, quando compra lo Stato c’è sempre puzza di spreco…

LEGGI ANCHE: