Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Esercizi fisici in gravidanza: come ridurre la durata del travaglio praticando lo sport giusto

Aiuta a mantenere l’aumento di peso entro i parametri e di conseguenza a prevenire il diabete gestazionale. Inoltre migliora la circolazione materno-fetale. Ecco perché fare movimento moderato in gravidanza offre benefici alla madre e al suo bambino

di Posted on
Condivisioni

SPORT IN GRAVIDANZA

Pensare che una donna incinta non debba fare sport è un errore. In gravidanza è possibile, anzi consigliabile, svolgere una regolare attività fisica che può andare dalla semplice camminata al sollevamento pesi, a meno che non sussistano delle controindicazioni.

E’ provato da recenti studi che muoversi con costanza nei nove mesi di attesa, offra notevoli vantaggi sia alla futura mamma che al bambino. Nel documento aggiornato dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, pubblicato ad ottobre, si legge che essere fisicamente attive combatte mal di schiena e dolore pelvico, oltre a prevenire l’eccessivo aumento di peso.

LEGGI ANCHEYoga in gravidanza, come preparare il corpo della donna al parto

BENEFICI SPORT IN GRAVIDANZA

Un’attività fisica regolare svolta per tutta la gravidanza aiuta a mantenere l’aumento di peso entro i parametri e di conseguenza aiuta a prevenire il rischio di diabete gestazionale. Il movimento migliora l’ossigenazione, con benefici sull’attività della placenta e sulla nutrizione del feto, riduce i cataboliti e i radicali liberi, ovvero i prodotti di scarto dell’organismo. Inoltre può ridurre la durata del travaglio. Secondo uno studio scandinavo del 2009, il fitness aerobico regolare può accorciarlo di 30 minuti.

I benefici principali sono un minor aumento di peso, migliore circolazione soprattutto negli arti inferiori, muscolatura delle gambe e della schiena più forte, che protegge dal rischio di dolori. Insomma se la donna è in forma, con addominali e perineo tonici, generalmente risulta meno difficile la fase di espulsione, in cui la collaborazione della paziente è fondamentale.

PER APPROFONDIRE: Come fare esercizi di respirazione in gravidanza

COME FARE SPORT IN GRAVIDANZA

L’attività fisica deve però essere espressamente autorizzata dal proprio ginecologo e va sempre associata a una dieta sana a base di cibi digeribili ed energetici. In palestra si sconsiglia il fai-da-te: meglio iscriversi a un corso espressamente rivolto alle donne incinte. Bisogna fare molta attenzione alle cadute ed evitare di stare troppo tempo in piedi o in posizione supina. Inoltre non si deve mai raggiungere il limite delle proprie potenzialità. Secondo le indicazioni dell’Acog, il collegio americano di ginecologi e ostetriche, sono otto le discipline consigliate nei nove mesi di gravidanza: cammino, cyclette, nuoto, pilates, jogging, yoga, sport con racchetta (come ping pong e volano), allenamento contro-resistenza (i pesi).

CONTROINDICAZIONI SPORT IN GRAVIDANZA

Sono controindicati ovviamente tutti gli sport di contatto (hockey, calcio, basket, pugilato) quelli con alto rischio di cadute (sci, surf, ginnastica artistica, equitazione, bici su strada), immersioni, paracadutismo, arrampicate, hot yoga e hot pilates (svolti cioè in ambienti con alte temperature, fino a 30-35 gradi centigradi).

Le controindicazioni assolute sono l’incontinenza cervicale (collo dell’utero aperto) preeclampsia (disturbo che insorge durante la gravidanza, con edema e ipertensione), diabete o gravi patologie cardiovascolari/respiratorie, placenta previa (posizionata vicino al canale del parto) tre o più gestazioni multiple, sanguinamento.

In altre situazioni meno gravi (anemia, aritmie o ipertensione, patologie respiratorie lievi) la gestante deve limitarsi ad attività leggere, Precedenti aborti spontanei richiedono riposo, soprattutto nel primo trimestre.

TUTTI I BENEFICI DELLO SPORT:

  1. Tutti i benefici del nuoto, anche per i bambini, e come sfruttare al meglio questo sport
  2. Trekking, i 10 benefici di una camminata a contatto con la natura. Un tuffo nel benessere
  3. Pilates, i 6 benefici di una ginnastica adatta a tutte le età (Foto). Un elisir per gli addominali
  4. Sci di fondo, 10 benefici senza il rischio di infortunarsi ma rilassandosi e divertendosi
  5. Camminare insieme meno rischi di ictus e depressione. E migliora il nostro umore