Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Le sneakers realizzate con i rifiuti delle gomme da masticare. Sono prodotte in Olanda (foto e video)

Una chewing gum gettata in strada ha bisogno 20-25 anni per scomparire. Con un chilo di gomme si possono realizzare quattro paia di scarpe. Per il momento i colori sono due: rosa shocking e nere classiche.

Condivisioni

SCARPE REALIZZATE CON GOMME DA MASTICARE

L’ultima novità in fatto di moda sostenibile? Arrivano dall’Olanda le originali scarpe fatte con le gomme da masticare raccolte nelle strade di Amsterdam. Secondo recenti stime, nella classifica dei rifiuti abbandonati, le chewing gum che finiscono a terra sono seconde solo ai mozziconi di sigarette. Un record di sporcizia, di inquinamento e anche di costi necessari per lo smaltimento di questi prodotti.

LEGGI ANCHE: Scarpe da ginnastica, tante idee per non sprecarle. Diventano anche pavimentazioni (foto)

GUMSHOE SCARPE REALIZZATE CON CHEWING GUM

In Olanda e nella capitale Amsterdam ogni anno mediamente vengono gettati in strada e sui marciapiedi circa un milione e mezzo di chilogrammi di gomme da masticare. Si tratta di rifiuti che impiegano mediamente tra i 20 e i 25 anni per completare la loro biodegradazione nell’ambiente.

Per questo motivo è nata – dalla collaborazione tra l’ente di marketing IAmsterdam con il brand d’abbigliamento Explicit Wear, l’azienda specializzata nel riciclo di chewing gum Gumdrop – l’idea di Gumshoe: una sneaker realizzata per il 20 per cento con gomme da masticare recuperate. Questo materiale da riciclo viene abilmente lavorato per ottenere una plastica particolare (il cui brevetto è stato depositato a Londra) e sarà poi riutilizzato per le suole: è necessario un chilo di gomme per realizzare quattro paia di calzature.

PER APPROFONDIRE: Scarpe da ginnastica diventano tappetini di gomma per le aree giochi nelle zone terremotate

GUMSHOE SCARPE REALIZZATE CON GOMME DA MASTICARE RICICLATE

«Le gomme sono fatte di un materiale sintetico, che può essere riutilizzato e trasformato in un nuovo materiale adatto anche all’abbigliamento, che abbiamo battezzato Gum-Tec»  ha spiegato Anna Bullus di Gumdrop. Così le gomme raccolte tra le strade di Amsterdam sono state appositamente trattate e convertite nella suola della Gumshoe, disegnata dagli stilisti di Explicit Wear. Ci sono due versioni della scarpa in questione: una totalmente rosa shocking, che riprende il colore delle bubble gum americane e un’altra nera classica con suola e dettagli rossi. Nel mese di luglio le Gumshoes saranno già prenotabili online per un costo complessivo di circa 200 euro.

«Attraverso le sneakears gumshoe cerchiamo di fare un passo avanti verso le strade senza gomme da masticare, ma nel contempo vogliamo creare consapevolezza nei cittadini, senza essere predicatori»  aggiunge  Mustafa Tanriverdi, responsabile di Marketing e Investimenti presso l’Amsterdam Metropolitan Area.

(Credits immagine di copertina e video: www.deejay.it e Youtube)

DAI  RIFIUTI AGLI ABITI: STORIE DI MODA SOSTENIBILE:

  1. Abiti, gioielli, accessori: un intero catalogo di moda realizzato con materiali di riciclo
  2. Moda e riciclo, così dai rifiuti tessili nasce un’intera collezione (foto)
  3. Stilisti ecosostenibili, cinque casi di successo nel segno del made in Italy (foto)
  4. Start-up nella moda sostenibile: tre storie di successo. Con giovani e donne (foto e video)
  5. Progetto Quid. La moda solidale, sostenibile e non sprecona (foto)