Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Ruben, il ristorante di Milano dove si mangia con 1 euro

Centocinquanta persone, in temporanea difficoltà, cenano qui ogni sera. Un locale accogliente e luminoso, con un bacheca con le offerte di lavoro.

di Posted on
Condivisioni

RUBEN RISTORANTE SOLIDALE MILANO –

Un luogo accogliente, caldo, elegante. Con quadri alle pareti, design essenziale ma raffinato, e perfino fasciatoi per le famiglie che arrivano con i neonati. Può sembrare l’ultima creatura della movida milanese, e invece è un ristorante ispirato alla solidarietà e alla lotta agli sprechi: stiamo parlando di “Ruben”, creato dalla famiglia Pellegrini, attraverso la Fondazione dedicata al patron Ernesto, che gestisce oltre cinquecento mense. Siamo nel quartiere Giambellino e “Ruben”, con un conto che non supera 1 euro, offre un menù completo (compresi i pasti per i celiaci) alle persone in temporanea difficoltà.

LEGGI ANCHE: A Castelguidone, la pizzeria solidale che sostiene le missioni in Bangladesh e offre opportunità di lavoro

COME ACCEDERE A RUBEN, IL RISTORANTE SOCIALE DI MILANO –

Per entrare ci vuole una tessera che viene consegnata sulla base di alcuni requisiti, a partire appunto da una fase delicata e difficile della propria vita. Una fase temporanea, perché Ruben non fa la concorrenza ai centri della Caritas. Genitori separati, universitari che fanno fatica a pagare le rette di iscrizione, immigrati, disoccupati temporanei in attesa di un nuovo lavoro. Per loro, tutte le sere c’è il tavolo pronto, la cena servita in un posto accogliente, una piacevole compagnia per non sentirsi soli (la solitudine è il primo effetto delle difficoltà che possono stravolgere una vita).

RUBEN, IL RISTORANTE DOVE SI MANGIA A 1 EURO –

Al momento, da Ruben ogni sera vengono accolte 150 persone, ma siamo ancora nella fase sperimentale ed entro la primavera si pensa di raddoppiare i coperti con un doppio turno di cene. Un ultimo ma significativo dettaglio: sulla parete accanto alla coda per la mensa di Ruben c’è anche una bacheca con diversi annunci. La proposta di un’attività di volontario ma anche offerte di lavoro: chissà che, grazie a una cena a 1 euro, qualcuno dei frequentatori di Ruben non abbia anche la fortuna di trovare un posto.

(Fonte immagine di copertina: Pagina Facebook “Comune di Milano – Palazzo Marino)

PER APPROFONDIRE: Supermercati solidali, la spesa al tempo della crisi si fa gratis