Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Riutilizzo rifiuti ed economia circolare a giacimenti urbani 2015

Il passaggio dall’attuale modello lineare a un’economia circolare priva di scarti sarà al centro di Giacimenti Urbani 2015 (Milano, 27-29 novembre), evento per comprendere la ricchezza nascosta dietro ai rifiuti

da Posted on
Condivisioni

RIUTILIZZO RIFIUTI –

“Prendi, produci, usa e getta”. È il paradigma alla base del modello di crescita attuale che non tiene conto della disponibilità limitata di molte risorse. Uno schema ormai “insostenibile” soprattutto dal punto di vista ambientale. Per questo motivo sono in molti, tra cui noi del sito Non sprecare, a chiedere un cambio di rotta: passare da un modello lineare, che parte dalla materia e arriva al rifiuto, a un’economia circolare che pone al centro la sostenibilità, dove le materie vengono  riutilizzate senza produrre scarti.
Da tempo, infatti, questo nuovo approccio circolare è stato colto da diverse realtà produttive della green economy, consapevoli dei benefici che questa “rivoluzione” può portare a livello ambientale ma anche economico, come sottolineato dai dati diffusi dall’Europarlamento nella risoluzione sull’economia circolare: un aumento della produttività delle risorse del 30% entro il 2030 potrebbe produrre in Europa un aumento del PIL di circa l’1% e creare 2 milioni di nuovi posti di lavoro.

LEGGI ANCHE: Il libro di Antonio Galdo “L’egoismo è finito”, verso nuovi modelli economici basati sulla solidarietà

ECONOMIA CIRCOLARE – 

La transizione verso un’economia circolare sarà al centro dell’edizione 2015 di Giacimenti Urbani – Trasformare i rifiuti in risorsa evento che si svolgerà dal 27 al 29 novembre alla Cascina Cuccagna di Milano e di cui il sito Non sprecare è media partner. Inserito nel calendario della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, , la manifestazione milanese ha l’obiettivo di coinvolgere consumatori, istituzioni, professionisti e imprese sul valore della circular economy attraverso tavole rotonde, mostre, incontri aperti e laboratori.

LEGGI ANCHE: Il negozio a Bolzano dove si prende senza pagare oggetti che possono avere una seconda vita 

NEGOZIO TUTTOGRATIS MILANO –

In occasione di Giacimenti Urbani 2015 ci sarà lo spazio per un esperimento “circolare”. Sull’esempio di quanto già avvenuto a Bolzano con il negozio Passamano, nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 sarà avviata la sperimentazione temporanea del Negozio TuttoGratis, una call per le realtà che vogliano aprire a Milano uno spazio dove donare quello che non serve e prendere quello che ci è utile, tutto a titolo gratuito. Sarà possibile portare oggetti in buono stato e funzionanti che a noi non servono più ma possono essere utili a qualcun’altro e prendere, liberamente e senza dover pagare, quello che ci serve fino a cinque pezzi.

FILIERA DEI RIFIUTI –

Ma i produttori non sono gli unici attori coinvolti in questa transizione. Fondamentale è anche il ruolo dei consumatori. “La strada verso un’economia circolare passa anche dalla loro consapevolezza” ha sottolineato Donatella Pavan, ideatrice di Giacimenti Urbani. “Per questo motivo, con la terza edizione dell’evento lanciamo una sfida: ripensare in modo circolare la propria quotidianità in modo che ogni cosa possa trovare un suo ruolo”.

LEGGI ANCHE: La mappa delle buone pratiche di riciclo a Milano

GIACIMENTI URBANI MILANO 2015 –

  • Gli appuntamenti sulla circular economy
    “In rotta verso l’economia circolare: sei un consumatore consapevole?”, sviluppata in collaborazione con Matrec, è il titolo della mostra permanente che pone in evidenza alcuni processi industriali virtuosi che rispettano già i principi dell’economia circolare.
  • Sabato 28 novembre alle 16.30 si svolgerà l’incontro “Il recupero dei materiali (edili e non) del sistema casa”, durante il quale numerosi esperti della progettazione edile e del mondo accademico si confronteranno sulla nuova vita dei materiali di costruzione.
  • Domenica 29 novembre alle 10.30 sarà presentata la campagna Salvalolio, per sensibilizzare i cittadini sull’importanza del recupero dell’olio alimentare. Al centro dell’incontro un progetto sperimentale di Amsa, Coop Lombardia e altre catene di supermercati per la raccolta dei residui d’olio nei punti vendita.
    Amorim Cork animerà un’intera stanza della Cascina Cuccagna per far conoscere il ciclo del sughero, dalla sughereta al tappo, fino ai suoi molteplici riutilizzi come oggetti di uso quotidiano o a pannelli per l’isolamento termoacustico degli edifici.
  • Conau, il Consorzio Nazionale degli Abiti Usati, mostrerà il ciclo degli abiti dalla dismissione al filato rigenerato fino al cardato rigenerato.
  • ERP in collaborazione con HP spiegherà, per tutta la durata della manifestazione, ogni dettaglio sul riciclo dei RAEE, i Rifiuti di Apparecchi Elettrici ed Elettronici. Dal recupero degli apparecchi elettrici ed elettronici si ricavano infatti materiali preziosi come alluminio, rame, zinco e cobalto.