Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Merendine e snack, al fegato dei bambini producono gli stessi danni dell’alcol

Una ricerca dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma: la colpa è del fruttosio. Non bisogna consumarne più di 25 grammi al giorno, quanto ne contiene una lattina di bibita. Due milioni di bambini italiani sono obesi.

di Posted on
Condivisioni

RISCHI CONSUMO ECCESSIVO MERENDINE BAMBINI

Merendine e snack possono fare danni molto simili a quelli dell’alcol. Specie se si esagera con questo tipo di consumi. Una ricerca dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, coordinata dal pediatra ed epatologo Valerio Nobili, ha esaminato 271 bambini, in età tra gli 8 e 12 anni, in sovrappeso. Che cosa hanno scoperto i medici romani? Il fegato dei bambini era ingrossato, proprio come nel caso dei consumatori di alcol, e gli indicatori ematici segnalavano una sofferenza epatica.

LEGGI ANCHE: Obesità nei bambini, si può sconfiggere. Tutto si gioca nei primi dieci anni di vita

RISCHI CONSUMO ECCESSIVO FRUTTOSIO

Da qui, una biopsia ha poi dimostrato l’accumulo di grasso nelle cellule epatiche dei bambini, una premessa che, pur in assenza di sintomi, può portare alla fibrosi e poi alla cirrosi. «Per approfondire più a fondo le ragioni dell’accumulo di grasso nel fegato, abbiamo individuato il nemico, e cioè un livello troppo alto di acido urico nel sangue dei bambini presi in esame» spiega Valerio Nobili. E l’acido urico arriva dal fruttosio, contenuto in gran quantità nelle merendine e negli snack.

Il fruttosio, ricordiamolo, è presente anche in frutta e verdura. Ma dove sta la differenza? Semplice: mangiando la frutta, con il fruttosio si assorbono anche fibre, vitamine e antiossidanti. Tutte cose che attenuano gli effetti negativi degli zuccheri per il fegato. Nel caso invece di bibite e merendine, al fegato dei bambini arriva puro fruttosio. Una vera bomba epatica, che infiamma il fegato e lo ingrossa.

PER APPROFONDIRE: Le regole per la corretta alimentazione dei bambini

TROPPO ZUCCHERO FA MALE AL FEGATO

I medici hanno anche individuato un consumo ragionevole di fruttosio giornaliero per i bambini: non dovrebbe superare i 25 grammi. Peccato però che questo limite si raggiunge bevendo una sola lattina di una bibita zuccherina o mangiando due merendine. E questo spiega il motivo per il quale in Italia la Sanità pubblica e privata deve fare i conti con due milioni di bambini in sovrappeso.

TUTTE LE ALTERNATIVE A SNACK E MERENDINE:

  1. Frittelle di bucce di mela, la ricetta per trasformare gli scarti in un gustoso snack
  2. Caramelle di scorza d’arancia, la ricetta per non sprecare la buccia degli agrumi
  3. Scorze di agrumi candite: la ricetta per prepararle in casa con le bucce di limoni, arance e cedri
  4. Chips di patate, la ricetta per prepararle in casa insieme ai bambini
  5. Frullato di melograno, la ricetta con le pere, i frutti di bosco, le bacche di goji e la menta
  6. Frullato alla banana con noci e cannella, una ricetta energetica perfetta per chi fa sport