Questo sito contribuisce alla audience di

Anemia: come combatterla con i rimedi naturali

Carni rosse magre, barbabietole, ortica, succo d'arancia: ecco quali sono gli alimenti che ci aiutano a ripristinare le scorte di ferro e a contrastare l'anemia in maniera naturale.

Anemia: come combatterla con i rimedi naturali
Gli alimenti ricchi di ferro che aiutano a contrastare l'anemia
di
Condivisioni

I RIMEDI NATURALI PER L’ANEMIA -

Pallore, spossatezza, mal di testa, accelerazione improvvisa e immotivata del battito cardiaco: sono alcuni tra i più comuni campanelli d’allarme dell’anemia, un disturbo dovuto a una scarsità di globuli rossi o emoglobina nell’organismo.

COS’E’ E COME CURARE L’ANEMIA -

Anche se esistono differenti forme di anemia, la più diffusa e conosciuta è senza dubbio quella dovuta a una carenza di ferro. Per risolvere il problema a volte è sufficiente un’alimentazione adeguata caratterizzata dalla presenza di carni rosse magre, tacchino, pollo, alcune varietà di pesce come tonno, merluzzo e salmone e ancora cereali, legumi e verdure. È necessario inoltre integrare la propria dieta con un giusto apporto di vitamina C in grado di favorire l’assorbimento del ferro.

PER SAPERNE DI PIU': I rimedi naturali per alleviare il gonfiore alle gambe

LE CURE NATURALI PER L’ANEMIA -

Se si tratta quindi di un disturbo passeggero che non richiede particolari cure ma una semplice modifica della dieta alimentare, ecco alcuni consigli utili per cercare di risolvere il problema in maniera naturale, senza ricorrere ai farmaci:

  • BARBABIETOLA ROSSA - Vi abbiamo già parlato dell’importanza del consumo di barbabietole rosse, una vera e propria “botte di ferro” per chi soffre di anemia e non gradisce la carne rossa. Per ricostituire i vostri globuli rossi, provate a bere, per almeno un mese, due bicchieri al giorno di succo di barbabietola rossa
  • ORTICA - Anche l’ortica, oltre ad avere proprietà diuretiche e drenanti è ricca di ferro e vitamina C. Utilizzatela per preparare risotti, tisane e minestre
  • MELA CHIODATA - Un altro rimedio naturale è quello della mela chiodata. Prepararla è semplicissimo: basta infilare nella polpa di una mela 6 o 7 chiodi di ferro lasciandoli nel frutto per un giorno intero. Dopodichè potete toglierli e riutilizzarli su una nuova mela. In pratica, il metabolismo della mela riesce a trasformare il ferro inorganico contenuto nei chiodi in ferro organico altamente assimilabile. E se il proverbio dice che una mela al giorno leva il medico di torno, vale la pena provare.
  • SUCCO D’ARANCIA E DI LIMONE - Il succo d’arancia e quello di limone, ricchi di vitamina C, sono invece perfetti per favorire l’assorbimento del ferro. Per questo motivo, non fatevi mai mancare a colazione una buona spremuta fresca oppure utilizzate il succo di limone per condire le vostre insalate e le verdure a foglie verdi come gli spinaci o i broccoli.

LEGGI ANCHE: Come eliminare la pancia gonfia con i rimedi naturali

IL CONSIGLIO

Infine, per non ostacolare l’assorbimento del ferro, cercate di non bere troppe tazze di tè o caffè e di limitare il consumo di latticini: l’alto contenuto di calcio ostacola l’assorbimento del ferro. Per questo motivo è inoltre opportuno non consumare insieme latticini e alimenti ricchi di ferro.

Ultime Notizie: