Questo sito contribuisce all'audience di

Primi piatti: la ricetta della pasta con fave, ricotta e pecorino

Un primo piatto appetitoso, ricco e nutriente, semplice da realizzare con pochi ingredienti, ecco la ricetta della pasta fave e ricotta con pecorino

Primi piatti: la ricetta della pasta con fave, ricotta e pecorino
Ricetta pasta fave e ricotta con pecorino
di
Condivisioni

RICETTA PASTA FAVE E RICOTTA –

Un primo piatto gustoso e sfizioso quello proposta nella ricetta pasta fave e ricotta arricchito dal gusto del pecorino per cominciare ad assaporare la primavera anche a tavola. Le fave, infatti, sono un prodotto tipico di questa stagione e vengono spesso associate al pecorino. Vediamo come ottenere un primo piatto cremoso con pochi ingredienti.

LEGGI ANCHE: Come fare la ricotta fresca in casa

CONCHIGLIE FAVE, RICOTTA E PECORINO –

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato il formato di pasta detto conchiglie che accoglie con gusto la cremosità del piatto ma potete usare qualunque tipo di pasta desideriate

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di pasta
  • 100 gr di ricotta
  • 700 gr di fave fresche
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 scalogno
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di peperoncino
  • 50 gr di pecorino

Procedimento:

  1. Come prima cosa sgusciamo le fave e mettiamole a rosolare in una padella con l’olio, l’aglio e lo scalogno. Devono cuocere a fuoco lento per circa un quarto d’ora per evitare che diventino troppo morbide.
  2. Mentre le fave si insaporiscono facciamo bollire l’acqua in cui verseremo la pasta
  3. Scoliamo la pasta al dente e lasciamo da parte 2 bicchieri di acqua di cottura
  4. Facciamo mantecare la pasta in padella con le fave e mettiamo in una ciotola un bicchiere d’acqua e la ricotta
  5. Sbattiamo con i rebbi di una forchetta fino ad ottenere una cremina che verseremo sulla pasta
  6. Spegniamo il fuoco e versiamo la cremina, poi il peperoncino e il pecorino
  7. Amalgamiamo gli ingredienti e serviamo in tavola
  8. Se la pasta dovesse risultare troppo asciutta possiamo utilizzare l’acqua di cottura della pasta che avevamo messo da parte nel secondo bicchiere

PER APPROFONDIRE: Leggi il nostro speciale per risparmiare in cucina dalla spesa al menù

 

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: