Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Come fare il pane in casa con la pasta madre: la ricetta delle nonne

Come fare un ottimo pane morbido dentro, con una mollica tutta buchi, e croccante fuori, con una crosticina dorata, utilizzando la pasta madre. Vediamo il procedimento per realizzare la ricetta delle nostre nonne

Condivisioni

LA RICETTA DEL PANE CON PASTA MADRE –

La pasta madre è un lievito naturale che permette di sostituire, nelle preparazioni che richiedono molte ore per la crescita dell’impasto (pane, pizza, brioche) tutti gli agenti lievitanti. Bastano solo 4 ingredienti per avere un pane saporito e genuino. Vediamo come preparare in casa un pane soffice dentro e croccante fuori come da migliore tradizione delle nostre nonne.

LEGGI ANCHE: La ricetta della pasta madre fatta in casa

DOSI DELLA PASTA MADRE PER FARE IL PANE –

Prima di cimentarvi nella preparazione del pane con la pasta madre, va ricordato che le proporzioni farina/pasta madre sono di 1 parte ogni 3. Ad esempio, se utilizzate 900gr di farina, dovrete prevedere 300gr di lievito madre. Vediamo dunque in che modo procedere. Inoltre, prima di preparare il pane dovrete rinfrescare la sera precedente la vostra pasta madre come descritto nel procedimento di questo articolo.

Ingredienti:

  • 300 gr di farina tipo “0”
  • 300 gr di farina tipo manitoba
  • 200 gr di lievito madre
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio d’olio di oliva
  • 1 pizzico di sale

ricetta del pane con la pasta madre

DA NON PERDERE: Ricetta colomba con pasta madre

Procedimento:

  • Vi consigliamo di cominciare con il primo procedimento la sera per dare modo all’impasto di lievitare tutta la notte (almeno 6/8 ore)
  • Setacciare le due farine e disponetele a fontana su un piano di lavoro
  • Fate il buco al centro e mettete la pasta madre con il sale, l’acqua e l’olio
  • Impastate fino ad ottenere un composto liscio, elastico ed omogeneo
  • Mettete l’impasto a lievitare fino al raddoppio del volume in una ciotola ad una temperatura di circa 20° (l’deale è mettere la ciotola nel forno con la lucina di cortesia accesa oppure accanto ad un termosifone se è inverno)
  • Non appena l’impasto è raddoppiato di volume decidere la forma che si vuole dare al pane
  • Lavorarlo un pò con le mani, per far venire i classici buchi del pane bisogna lavorare l’impasto ripiegando le estremità verso il centro in modo da far inglobale aria al composto
  • Lasciare lievitare ancora per due ore circa nelle forme desiderate
  • Infornare a 200° per 5 minuti, poi a 180° per 20 minuti e poi a 160° per mezz’ora

NOVITÀ: La ricetta della pizza preparata con la pasta madre

LEGGI ANCHE:

6 Comments
  • Massimo Ursella
    23.06.2014

    se metti 100 ml di acqua con 6 etti do farine e due di pasta madre.. mm la vedo dura…

    • NonSprecare
      23.06.2014

      Gentile lettore, la ricetta è collaudata e 100 ml di acqua con l’olio sono sufficienti. La pasta madre inoltre è già molto idratata per cui non occorre altro.

  • Emma Diridio
    25.08.2014

    100 ml di acqua + 1 cucchiaio di olio non sono sufficienti! Mi avete fatto buttare tutto! Oppure la PM è quella liquida? Comunque dosi molto basse. Grazie

  • dopolanotte
    01.03.2015

    Leggo solo ora e lasciatemi dire la mia 🙂
    Per quello che so e che faccio, 100 ml di acqua si usano per il rinfesco di 200 grammi di farina con 200 grammi di pasta madre.
    Anche aggiungendo 1 cucchiaio d’olio, la stessa quantità di acqua per 600 grammi di farina non potrà mai essere sufficiente.
    A meno che l’umano impastante non sia Hulk o non si utilizzi un’impastatrice di un certo livello. Ma questo non so dire, impastando io a mano, non essendo dotato né di Hulk né di impastatrici tipo Bimbo o altro.

  • dopolanotte
    01.03.2015

    Infatti, in questo articolo
    http://www.nonsprecare.it/ricetta-pane-senza-impasto-cotto-pentola
    per 600 grammi di farina mettete 380 grammi di acqua. Certo, cottura diversa, ma l’impasto è quello. Secondo me questi 100 grammi di acqua sono solo un refuso, ma può risultare spiazzante. Grazie e scusatemi.

  • NonSprecare
    02.03.2015

    Certo! Dipende dal procedimento utilizzato e dal tipo di farina. Meglio utilizzarlo per la pizza o i grissini e aspettare ancora qualche rinfresco per il pane.