Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Caramelle di scorza d’arancia, la ricetta per non sprecare la buccia degli agrumi

Una ricetta semplice per uno snack sano, gustoso e antispreco. Conservate le caramelle di scorza d’arancia fatte in casa per due o tre mesi, in un barattolo sterilizzato tramite bollitura e con chiusura ermetica.

Condivisioni

RICETTA CARAMELLE DI SCORZA D’ARANCIA

Le scorze di arance, ma in generale di tutti gli agrumi, si possono utilizzare in modo efficace per una ricetta su misura per i bambini, e non solo: le caramelle agli agrumi. Molto sfiziose, molto semplici, gradite e sane, specie se non esagerate con lo zucchero. Queste caramelle sono ottime anche da offrire durante un tè nel pomeriggio, oppure a fine pasto, e per noi di Non sprecare hanno un pregio particolare. Sono interamente realizzate in casa, evitando un inutile spreco di cibo, in questo caso le scorze, altrimenti destinato solo a gonfiare il secchio dell’immondizia. Ecco la ricetta, ricordando che dove parliamo di scorza di arancia, potete anche sostituirla con scorza di limoni, mandarini o pompelmi.

LEGGI ANCHE: Bucce di arance candite, la ricetta perfetta per decorare crostate, gelati e dessert

INGREDIENTI

  • La scorza di 1 kg di arance
  • 1 bicchiere di zucchero

Per completare (facoltativi)

  • Scorza di arancia
  • Scagliette di cioccolato
  • Foglioline di menta

PREPARAZIONE

  1. Tagliate la scorza ben lavata delle arance, in un pentolino raccogliete le scorze, mezzo bicchiere di acqua e lo zucchero.
  2. Amalgamate e portate su fuoco vivo, mescolando di continuo. Abbassate la fiamma e, facendo attenzione a non bruciare lo zucchero, lasciate cuocere fino a ottenere un caramello morbido. Versate il composto su un foglio di carta da forno piegato a metà, coprite con l’altra metà e spianate con un mattarello il composto il più possibile.
  3. Lasciate raffreddare in frigorifero per circa 30 minuti, quindi tagliate il composto a quadretti e modellateli nella forma desiderata (a palline, a cubetti, a cono…). La superfice rimarrà appiccicosa, pertanto consigliamo di cospargere le caramelle con scorza di arancia fresca grattugiata molto finemente, con scagliette di cioccolato e con foglioline di menta.

Un consiglio

  • La scorza di arancia può essere anche sostituita dal limone, dal cedro, dai mandarini e dal lime. Otterrete delle caramelle morbidissime simili a delle gelée.
  • Se le vostre caramelle risulteranno numerose, potete conservarle per un periodo di due o tre mesi, in un barattolo sterilizzato tramite bollitura e con chiusura ermetica: manterranno per tutta la durata del tempo profumo e sapore.
  • Potete tagliare le scorze a dadini invece che a fette, per creare dei canditi adatti anche a biscotti e pasticcini.

ALTRE IDEE E RICETTE PER UTILIZZARE LE BUCCE DEGLI AGRUMI: