Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Proprietà benefiche e utilizzi dei chiodi di garofano: tutto ciò che c’è da sapere sulla medicina naturale per eccellenza

I chiodi di garofano hanno proprietà anestetiche e analgesiche, contrastano i radicali liberi che sono la causa di invecchiamento cellulare aiutando il corpo a rimanere giovane, inoltre sono ricchi di gusto e nutrimento.

Condivisioni

PROPRIETÀ E BENEFICI CHIODI DI GAROFANO

Non lasciatevi ingannare dal nome: i chiodi di garofano sono ben diversi dal garofano che abbiamo coltivato in giardino. Stiamo parlando dei boccioli essiccati ancora chiusi della Eugenia Caryophyllata, albero originario dell’Indonesia e oggi coltivato in tutta la fascia tropicale. Sono chiamati così sia per la loro forma (che ricorda quella di un chiodo), sia perchè la parte apicale assomiglia vagamente al fiore della pianta del garofano.

I chiodi di garofano contengono flavonoidi, tannini, triterpeni e composti volatili tra cui l’eugenolo, componente  responsabile del potere analgesico di questa spezia. Nel Medioevo, infatti, erano una delle merci più ambite come rimedio per quasi tutti i mali.

LEGGI ANCHE: Benefici e proprietà della cannella: una delle spezie più antiche utilizzate in cucina

BENEFICI CHIODI DI GAROFANO

Seppur con meno entusiasmi miracolosi, le proprietà benefiche dei chiodi di garofano sono state in buona parte confermate dalla scienza moderna. Quali sono, dunque, i reali benefici apportati nell’uso dei chiodi di garofano? Vediamoli insieme:

  1. ANTINFIAMMATORIO. I chiodi di garofano possono essere impiegati per lenire qualsiasi infiammazione che interessi la bocca, come gengiviti, afte, herpes simplex, stomatite, nonché per il mal di gola. In tutti questi casi sono efficaci sia se tenuti in bocca e succhiati come una caramella, sia utilizzando l’infuso, o qualche goccia di olio essenziale come colluttorio.
  2. DIGESTIVO. Assunti sotto forma di infuso, sono considerati un ottimo digestivo. Aiutano il lavoro dello stomaco e sono indicati per espellere gas intestinale in eccesso.
  3. ALITOSI. Se avete un appuntamento galante provate a masticare un chiodo di garofano. E’ molto efficace anche quando abbiamo mangiato dell’aglio.
  4. ANTIOSSIDANTE. Un altro beneficio è che sono 80 volte più antiossidanti di una mela. Dunque il consumo di questi boccioli contribuisce il contrasto dell’invecchiamento cellulare.
  5. MAL DI DENTI. L’olio essenziale di chiodi di garofano è un famoso rimedio naturale utilizzato come efficace trattamento per il mal di denti. In alternativa basta applicare un singolo chiodo di garofano vicino al dente dolorante e aspettare qualche minuto.
  6. MAL DI TESTA. Masticare chiodi di garofano, o bere l’infuso, è un ottimo modo per lenire il mal di testa, per prevenire e combattere i vuoti di memoria e per sconfiggere la stanchezza mentale.
  7. AFRODISIACO. Confermato anche il loro potere afrodisiaco. Inoltre sono in grado di rendere afrodisiaco qualsiasi pietanza che vanno a condire.
  8. ANTIMICROBICO. Gli infusi di questa spezia sono utilizzati per combattere micosi della pelle, spesso uniti a timo e coriandolo.
  9. PER CONSERVARE IL CIBO. I chiodi di garofano contrastano il processo di ossidazione dei lipidi, facendo in modo che i cibi possano conservare più a lungo il loro carattere di freschezza.
  10. NAUSEA. L’ infuso di Chiodi di garofano viene utilizzato per attenuare la nausea, l’indigestione ed i disturbi intestinali.

PER APPROFONDIRE: Tisane fatte in casa, tutti i benefici per la salute e le migliori ricette naturali (foto)

CHIODI DI GAROFANO IN CUCINA

Nei momenti pù acuti di nausea e vomito, i chiodi di garofano possono essere consumati al naturale oppure sotto forma di tisana. Prepararla è davvero facile. Vediamo insieme cosa occorre e la preparazione.

INGREDIENTI

  • 3-4 chiodi di garofano
  • 1 bicchiere di acqua

PROCEDIMENTO:

  1. Riempiamo un pentolino di acqua. Uniamo anche i chiodi di garofano  e portiamo a bollore.
  2. Appena bolle, copriamo con un coperchio e spegniamo il gas.
  3. Lasciamo così per 10 minuti fino a quando la nostra tisana non sarà tiepida.

A questo punto non ci resta che bere il nostro infuso prima o dopo i pasti. In poco tempo i sintomi spariranno.

CONTRO OGNI MALE UN RIMEDIO NATURALE:

  1. Mal d’orecchie dei bambini, 10 rimedi naturali. Dalla cipolla alla liquirizia
  2. Eliminare le tossine e depurare l’organismo: i rimedi naturali, a partire dall’alimentazione
  3. Cellulite, i rimedi naturali che funzionano. Cibi giusti e aerobica. No a fumo e alcol
  4. Rimedi naturali per calmare la tosse: i consigli semplici tramandati dalle nonne
  5. Pelle del viso screpolata: le cause e tutti i rimedi naturali per nutrirla e idratarla

 

LEGGI ANCHE: