Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Al via il Premio Non Sprecare

Quinta edizione del Premio per iniziative antispreco e sostenibili, consumi consapevoli e responsabili, nuovi stili di vita. Per la sezione Giovani verranno premiati progetti presentati da candidati di età non superiore ai trent'anni, che presentino idee innovative per possibili start-up che incarnino al meglio lo spirito del Premio.

Condivisioni

Quinta edizione del Premio per iniziative antispreco e sostenibili, consumi consapevoli e responsabili, nuovi stili di vita. La sezione Giovani.

PREMIO NON SPRECARE 2014 – Giunge quest’anno alla sua quinta edizione il Premio Non Sprecare, ideato e realizzato dal giornalista e scrittore Antonio Galdo, autore di tre libri pubblicati da Einaudi (Non sprecare, Basta Poco e L’egoismo è finito) dai quali è nato il sito www.nonsprecare.it

CHE COSA E’ IL PREMIO NON SPRECARE – Il Premio promuove progetti e buone pratiche economiche e sociali che mettano in discussione il paradigma contemporaneo dello spreco, per favorire risparmio, sostenibilità a tutto campo, consumi consapevoli e responsabili, nuovi stili di vita, semplici e partecipativi e, soprattutto, una sana, stabile e limpida crescita economica che si traduca in un effettivo progresso sociale.

LEGGI ANCHE: Premio Non sprecare, i vincitori dell’edizione 2013

Il Premio si rivolge a diversi segmenti della società civile. Si articola in cinque sezioni (Personaggio, Aziende, Istituzioni e Associazioni, Scuole) rivolte a persone fisiche e/o giuridiche che abbiano realizzato, nel corso dell’anno decorrente, originali e utili iniziative antispreco. Per la prima volta quest’anno, il Premio prevede anche una sezione Giovani, rivolta a singoli individui o gruppi di persone, di età non superiore ai trent’anni, che presentino idee innovative per possibili start-up future o potenziali iniziative sociali che incarnino al meglio lo spirito del Premio.

Il Premio si avvale di partnership con rilevanti e sensibili realtà del Paese, quali il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), il Gruppo editoriale Banzai, RAI Radio1, l’Università “La Sapienza” di Roma e, per la prima volta, la LUISS “Guido Carli” di Roma, che ospiterà la cerimonia di consegna.

In linea con lo spirito della manifestazione, i vincitori saranno premiati con un quantitativo di prodotti biologici pari al loro peso corporeo.

COME CONCORRERE AL PREMIO NON SPRECARE 2014 – I progetti dovranno pervenire utilizzando l’apposito form entro la data ultima del 15 Ottobre 2014, all’indirizzo di posta elettronica nonsprecarepremio@gmail.com

La consegna del Premio avrà luogo alla fine di Novembre presso la sede della LUISS “Guido Carli” di Viale Romania 32, Roma.

(Nella foto, il direttore di Non sprecare Antonio Galdo con Michelangelo Pistoletto, il vincitore del Premio Non sprecare 2013 per la categoria “Il Personaggio”)

PER APPROFONDIRE: Michelangelo Pistoletto, il vincitore del Premio Non sprecare 2013 per la categoria “Il Personaggio”