Questo sito contribuisce all'audience di

I treni più lenti d’Italia sono al Sud. E sempre in ritardo, tutti i giorni

Al primo posto l’Intercity che collega, in Sicilia, Messina con Siracusa: viaggia in media con 32 minuti di ritardo. Senza scampo. Poi il Roma-Palermo e il Milano-Taranto.

I treni più lenti d’Italia sono al Sud. E sempre in ritardo, tutti i giorni
Peggiori tratte ferroviarie italiane: ecco i treni più lenti
di
Condivisioni

PEGGIORI TRATTE FERROVIARIE ITALIANE –

Ci sono treni e treni. L’Alta velocità, lungo l’asse Milano-Napoli, è ormai un’eccellenza della rete dei trasporti italiana. Si viaggia in orario, con una puntualità molto diffusa, il servizio a bordo è di buon livello, la pulizia assicurata. Tutto bene. Ma basta spostarsi su treni normali, non a tariffe super come appunto l’Alta velocità, e la situazione cambia a 360 gradi.

LEGGI ANCHE: Unlearning, viaggiare barattando per sei mesi con poco più di 500€

I TRENI PIU’ LENTI D’ITALIA –

Due giornalisti, Gerardo Adinolfi e Stefano Taglione, hanno scritto un libro (Ci scusiamo per il disagio. Edizioni Round Robin) dove risulta la classifica della hit parade sulla linea ferroviaria italiana. E quasi sempre siamo al Sud, nelle regioni meridionali, dove i ritardi si moltiplicano, ogni giorno. Il treno più lento d’Italia, per esempio, è l’Intercity, numero 721, che collega Messina centrale con Siracusa partendo, in teoria, alle 15,55. Il ritardo medio è di 32 minuti, in otto mesi sono state accumulate cento ore di ritardi. Al secondo posto l’Intercity Roma-Palermo che parte dalla capitale la mattina alle 7,26 e viaggia con un ritardo medio di mezz’ora. Poco più dei ritardi che si accumulano sulla Freccia Bianca Milano-Taranto e sull’Intercity Triste-Taranto. Conclusione: anche in quanto a mobilità ferroviaria l’Italia è divisa almeno in due parti.

PER APPROFONDIRE: Shantanu Starick, il fotografo che viaggia gratis per il mondo grazie al baratto

Ultime Notizie: