Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

In California il progetto per fornire gratis i pannelli solari alle famiglie povere

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Grid Alternatives”, attraverso il quale le industrie che più delle altre incidono sul riscaldamento globale sono tenute a rimborsare la comunità fornendo gratuitamente i pannelli solari alle famiglie a basso reddito.

da Posted on
Condivisioni

PANNELLI SOLARI GRATIS –

Sostenere l’industria del fotovoltaico per incentivare il ricorso all’energia green e combattere il riscaldamento climatico fornendo gratuitamente i pannelli solari alle famiglie a basso reddito che non sono in grado di sostenere i costi dell’installazione ma che più di tutti hanno la necessità di ridurre i costi delle bollette: questo il progetto portato avanti in California, finanziato con i soldi raccolti dalle industrie responsabili delle maggiori emissioni inquinanti.

LEGGI ANCHE: Fotovoltaico da balcone, dimezza consumi ed emissioni

IN CALIFORNIA IL PROGETTO GRID ALTERNATIVES –

L’iniziativa rientra infatti nell’ambito del progetto “Grid Alternatives”, attraverso il quale le industrie che più delle altre incidono sul riscaldamento globale sono tenute a rimborsare la comunità finanziando l’acquisto e l’installazione di pannelli solari sui tetti delle abitazioni delle famiglie meno abbienti.

IN CALIFORNIA IL PROGETTO PER AIUTARE LE FAMIGLIE POVERE –

Un progetto che, ancora una volta, vede la California come uno stato all’avanguardia sul piano delle energie rinnovabili e che mira a installare i pannelli solari sulle case di circa 1600 famiglie povere.

Un progetto virtuoso già avviato nel 2013 dal Perù nelle aree più povere del Paese soprattutto in quelle ancora prive di collegamenti con la rete elettrica nazionale e in cui le famiglie fanno ricorso alle lampade ad olio per avere la luce in casa.

PER APPROFONDIRE: Il fotovoltaico in Italia conviene ancora?