Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Musei per bambini, i più belli d’Italia da Milano a Napoli

Affidatevi alle strutture che organizzano le proprie attività a misura di bambino: i vostri figli impareranno nozioni nuove senza affaticarsi e rimarranno tanto incuriositi da chiedervi di ripetere presto l'esperienza

Condivisioni

MUSEI BAMBINI –

Una gita fuori porta per tutta la famiglia oppure una giornata da trascorrere nella città in cui si abita ma in un modo diverso dal solito. Comunque vogliate impostarla, la visita al museo con i figli può essere un’esperienza entusiasmante, tutt’altro che noiosa. Qual è il segreto perché diventi una giornata indimenticabile per i vostri figli? Far sì che divertimento e apprendimento si fondano in maniera armoniosa. Per ottenere questo risultato, non c’è niente di meglio che affidarsi a strutture che organizzano le proprie attività pensandole proprio a misura di bambino. Ne abbiamo selezionati per voi una serie, tra i migliori in Italia.

MUSEO FARFALLA: A Milano il museo entra in classe

MUSEI BAMBINI ITALIA –

A Milano c’è il MUBA, Museo dei Bambini Milano. Inaugurato a inizio 2014, il museo della Rotonda della Besana propone mostre temporanee e workshop tattili e materici. Se vivete nella città di Expo oppure se l’avete scelta come meta di qualche giorno di vacanza, approfittate della promozione estiva: fino al 31 agosto biglietti speciali a 5 euro. La promozione è valida per tutte le attività in programma.

LEGGI ANCHE: Giochi sulla spiaggia per bambini: 10 idee per divertirsi

Il Museo A come Ambiente, a Torino è dedicato alle attività per coinvolgere i più piccoli nel rispetto del nostro pianeta. Inquinamento, riuso, ciclo dell’acqua, nuove fonti di energia e OGM sono tra i temi che vengono affrontati dai piccoli grazie all’esposizione permanente. L’orario estivo prevede l’apertura dalle 14.30 alle 19.30. Ogni weekend, inoltre, è previsto un diverso laboratorio tematico di attività e gioco.

Se invece vi trovate a Roma dedicate una visita a Explora, una struttura di più di 2mila metri quadrati che accoglie giochi d’acqua, camion dei pompieri e simulazioni con la vite di Archimede. Tra i laboratori proposti, ce ne sono diversi nei quali i bimbi possono mettere le mani in pasta, per esempio il Pizza Lab, in cui ci si diverte a impastare, stendere e infornare. Non perdete i laboratori creativi con la carta riciclata, quelli scientifici per fare esperimenti e scoprire fenomeni di chimica, fisica, biologia, paleontologia, matematica, geometria, scienze naturali, e infine quelli di tinkering che consentono di imparare attraverso “il fare” mettendo alla prova le proprie abilità manuali e sviluppando la creatività.

DA NON PERDERE: Viaggiare in macchina con i bambini, 10 giochi per intrattenerli e non farli annoiare

STRUTTURE PER BAMBINI –

A Genova, invece, vi consigliamo la Città dei bambini e dei ragazzi al Porto Antico. Pensate soltanto che qui i bambini potranno creare delle bolle di di sapone più grandi di un adulto! I piccoli tra i 2 e i 3 anni hanno un’area dedicata dove giocare a conoscere il mondo e imparare a rapportarsi con gli oggetti e con il proprio corpo. Quelli  tra i 3 e i 5 anni saranno coinvolti in un “vero” cantiere, muniti di caschetto, dove potranno dimostrare le proprie abilità alle prese con piccoli mattoni, carriole, secchi e gru. Con più di 90 exhibit multimediali e interattivi, bambini e ragazzi hanno la possibilità di mettersi alla prova, da soli o in compagnia degli adulti, per condividere un’indimenticabile esperienza didattica con i coetanei, ma anche in compagnia di genitori e fratelli maggiori.

Firenze, ricca di arte e storia, si trasforma in un perfetto regno per i più piccoli con il Museo dei Ragazzi in Palazzo Vecchio. Qui a incantare i bambini è il fascino della storia che prende vita tra racconti animati, teatri a misura di bambino, atelier e giochi di ruolo. Per i più piccoli (3-10 anni) sono organizzate diverse visite-gioco che mostrano le sfarzose sale del Palazzo e svelano la vita di corte. Le guide indossano vesti cinquecenteschi e la balia dei principini racconta ai bambini le abitudini della famiglia de’ Medici. La duchessa Eleonora di Toledo “in persona” è pronta a rispondere a tutte le loro domande curiose.

Science Centre – Città della Scienza, a Napoli, raccoglie l’importate sfida di rendere la scienza appetibile anche per i piccoli, con un’intera sezione di 700 mq, chiamata“L’officina dei piccoli”, dedicata al pubblico da 0 a 10 anni. All’ingresso dell’area l’installazione interattiva “Bit” accoglie i bambini e spiega in modo divertente il percorso, fatto di ambienti da scoprire partecipando a un’esperienza che coinvolge tutti e cinque i sensi.