Questo sito contribuisce all'audience di

A Roma una mostra che racconta l’arte nata dall’amore tra Dario Fo e Franca Rame (Foto)

La mostra è stata inaugurata il 24 marzo e andrà avanti fono al 25 giugno. Ripercorrerà la storia dei due artisti in un dedalo di opere, circa 150, in cui sono evidenziate le fasi fondamentali della loro vita. Disegni, tele, arazzi e copioni utilizzati per raccontare la magia di usare il palcoscenico come mezzo per narrare una storia

Condivisioni

MOSTRA DARIO FO E FRANCA RAME –

Una passione fulminante, un amore durato tutta la vita, anche nei momenti peggiori e di più bassa intensità, una propulsiva sintonia artistica e politica: questa è stata la lunga storia del sodalizio tra Dario Fo e Franca Rame.Tra di loro, con loro e per il piacere di chi li ha seguiti per decenni, non hanno sprecato nulla.

LEGGI ANCHE: Opere d’arte con materiale riciclato: il progetto CART dell’artista Mario Ricci (Video)

Una mostra a Palazzo Barberini a Roma (Titolo: Dario Fo e Franca Rame: il mestiere di narratore), grazie alla compagnia teatrale Fo-Rame ed a Jacopo Fo, figlio del premio Nobel, non solo, come si dice in questi casi, rende omaggio alla chimica creativa e feconda di questa coppia, con i loro spettacoli, le loro battaglie sempre dalla parte dei più deboli, le loro passioni artistiche ( e non solo), ma ci fa anche capire dove può arrivare la propulsione e la complicità tra un uomo e una donna che, come in questo caso, condividono un mestiere. Da complici, appunto, e non da banali competitori.

MOSTRA PALAZZO BARBERINI ROMA –

La mostra è stata inaugurata il 24 marzo e andrà avanti fono al 25 giugno. Ripercorrerà la storia dei due artisti in un dedalo di opere, circa 150, in cui sono evidenziate le fasi fondamentali della loro vita. Disegni, tele, arazzi, copioni, foto, documenti, pupazzi, maschere, costumi e oggetti di scena vengono usati per raccontare la magia di usare il palcoscenico come mezzo per narrare una storia, avendo sempre come obiettivo il mettere nel racconto qualcosa che potesse scuotere il pubblico, capace di mandare in crisi le certezze, di stimolare la riflessione e la partecipazione in chi guarda e ascolta.

PER APPROFONDIRE: Come non si sprecare il talento? Come si coltiva, tutti giorni? In questo libro lo spiega Claudio Abbado

DARIO FO –

L’utilizzo del palcoscenico non aveva il solo scopo di “fare una cosa bella e far ridere le persone in sala” perché, come spesso ha ricordato Dario Fo, la bellezza per la bellezza non gli interessava. La mostra è una sintesi dell’enorme mole di materiali – bozzetti, disegni, tele, manichini, maschere, costumi, oggetti di scena, innumerevoli documenti e foto – conservati negli anni grazie al minuzioso lavoro di Franca Rame, lavoro che ha dato luogo alla nascita dell’Archivio Rame Fo – MusALab, che da un anno è ospitato nella sede dell’Archivio di Stato di Verona.

STORIE DI AMORI CHE DURANO UNA VITA

Il segreto dell’amore eterno non è necessariamente nelle parole: “Ti amo”

Il potere della gentilezza: un elisir naturale per non sprecare l’amore e farlo durare

L’amore durante la guerra: immagini straordinarie di donne innamorate (foto)