Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Case in legno: se ne costruiscono 17 ogni 100 nuove. E i prezzi scendono

Il mercato dell’edilizia è ancora bloccato, ma gli appartamenti in legno vanno in controtendenza. Il prezzo è sceso a 1.100 euro a metro quadrato per i lavori, e il cantiere si chiude in poche settimane.

Condivisioni

MERCATO CASE IN LEGNO IN ITALIA –

Il mercato dell’edilizia stenta a riprendersi, ma all’interno del settore c’è un’importante novità: il boom delle case in legno. Secondo gli ultimi dati diffusi da Assolegno, su ogni 100 nuove case costruite, 17 sono in legno, mentre appena quattro anni fa questa percentuale non superava il 6 per cento. È chiaro che ormai siamo di fronte a una nuova tendenza, che non riguarda soltanto l’uso dei materiali, ma in generale il concetto di casa: più sostenibile, a basso consumo (in grado  cioè di produrre più energia di quella che serve) e gradevole dal punto di vista estetico.

LEGGI ANCHE: Efficienza energetica a basso impatto ambientale, i vantaggi delle case in legno

PREZZI CASE IN LEGNO –

Le molle che stanno spingendo l’edilizia in legno sono due: i prezzi e la facilità di realizzazione. Sul primo versante le varie innovazioni dei materiali e l’aumento della domanda hanno ormai compresso il costo di una casa in legno tra i 1.100 ed i 1.500 euro al metro quadrato. La differenza, ovviamente, dipende molto dall’uso dei materiali, come tra l’altro si può vedere visitando il sito www.urbangreen.it  molto attento alla nuova edilizia.

PROGETTI CASE IN LEGNO –

Quanto ai tempi, anche in questo caso sono la tecnologia e l’innovazione che spingono il vento sulle vele dell’edilizia in legno. Nella sede della Rubner Haus, in provincia di Bolzano, è già pronto il prototipo di un piccolo appartamento di circa sessanta metri quadrati, di classe energetica A, che può essere montato in poche settimane. E ciò grazie al fatto che la società punta a ridurre al minimo la parte dei lavori da fare in cantiere, non più del 20 per cento del totale, aumentando fino all’80 per cento la quota prefabbricata. Un meccanismo con un doppio vantaggio: i prezzi di produzione si abbassano e i tempi di consegna si accorciano.

PER APPROFONDIRE: Grattacieli in legno, a Vancouver è alto ben trenta piani