Questo sito contribuisce all'audience di

Mantenersi in forma, dieci abitudini per riuscirci senza affanno e nel modo giusto

Dormire bene, mangiare sano e fare sport. Ma anche: non fare allenamenti eccessivi, concedersi qualche momento di relax e non esagerare con le rinunce. Mantenere la linea non è un obiettivo stagionale ma un traguardo da raggiungere tutto l'anno. Ecco come farlo con moderazione senza affidarsi a falsi miti

Mantenersi in forma, dieci abitudini per riuscirci senza affanno e nel modo giusto
di
Condivisioni

MANTENERSI IN FORMA –

Mantenersi in forma non è, e non deve essere, un obiettivo stagionale. Basta poco, molto poco, per riuscire a non perdere questa condizione durante tutto l’anno, con continuità, e anche in estate quando, per esempio, si mangia e si beve di più. Quando giustamente ci si rilassa, modificando alcune abitudini con un possibile impatto sulla nostra forma.

LEGGI ANCHE: Ciliegie per dimagrire: ne bastano 25 al giorno, a digiuno. Ma aiutano anche il fegato e la pelle (foto)

CONSIGLI PER MANTENERSI IN FORMA –

Per stare in forma, sempre, e non sprecare soldi con l’ossessione di cicliche e faticose diete, oppure con attività fisiche troppo stressanti, è fondamentale mantenere una doppia bussola nei comportamenti. Da un lato non darsi degli obiettivi irrealistici, che hanno poi un effetto controproducente e restano solo delle buone (ma non realizzate) intenzioni. Dall’altro versante, invece, bisogna concentrarsi davvero sulle cose, le più semplici ma comunque le più efficaci, che servono a non perdere la forma. Mai. Ecco i 10 consigli-chiave, che mescolano appunto i due versanti dei nostri stili di vita.

  • Non esagerate con le rinunce. Cominciare con il fissare traguardi raggiungibili: è inutile e controproducente fare diete troppo drastiche che prevedono rinunce esagerate e drastiche. Come in tutte le cose, i risultati si raggiungono solo attraverso i percorsi progressivi. Tanto per cominciare, invece di mangiare tanto di meno, iniziate con lo scegliere cibo sano.
  • Molta acqua, anche attraverso frutta e verdura. Un recente studio pubblicato su Plos Medicine ha evidenziato che le persone che nella ricerca scientifica hanno preso meno peso, mangiavano quantità superiori di: frutti rossi, mele e pere, tofu e soja, cavolfiore, avocado, arance, cavolini di Bruxelles, broccoli, fagiolini, carote e peperoni. Questi alimenti sono cibi con un alto contenuto di acqua, fibre e un basso indice glicemico, tutte caratteristiche che aiutano a tenere a bada la fame e a ridurre l’apporto di calorie.
  • Perdere peso, senza eccessi e senza troppa velocità.  Perdere 10 chilogrammi in pochissimi giorni e inutile e rischia di fare dei danni al vostro metabolismo. L’ideale sarebbe smaltire massimo due chili in un mese, mangiando in modo sano e corretto e muovendovi di più. Per essere duratura la perdita di peso deve essere lenta perché il corpo in questo modo riesce ad adattarsi meglio al cambiamento. D’altronde sono i piccoli cambiamenti che durano nel tempo a portare grandi risultati. Quindi abolite le diete “talebane”.
  • Adattarsi e abituarsi al cibo sano. Questa è una condizione fondamentale se si vuole rimanere in forma senza fare eccessivi sforzi. Scegliere sapientemente cosa mangiare in base alla freschezza e all’apporto calorico , infatti, è il modo migliore per garantire al nostro organismo l’energia necessaria senza svraccaricarlo. Imparate a leggere le etichette e a selezionare gli alimenti che mettete in tavola.
  • Vegan non è sempre meglio. Mangiare sano non significa necessariamente diventare vegetariani o vegani. Rappresenta sicuramente una scelta “sana” ma non è l’unica percorribile.Togliere le proteine animali dalla dieta infatti non induce per forza a diminuire l’apporto calorico generale. È vero anche però che sarebbe meglio alternare le carni con i vegetali e fare attenzione a non mangiarne troppe. Essere vegetariani o vegani è insomma una buona scelta per restare sani, ma non indispensabile: riducendo le dosi, ad esempio, non dovremmo rinunciare per forza alla carne o ai latticini per vivere in salute.

MANTENERSI IN FORMA2

  • Non rinunciare al ristorante. Mangiare sano non significa rinchiudersi in casa, anzi. Rinunciare a una serata fuori con gli amici a causa della dieta è il modo migliore per interromperla: sarà frustrante e la volta dopo vi getterete sul buffet. Potete invece uscire dopo aver mangiato un paio di mandorle e una mela, così da non arrivare affamati e magari potete iniziare il pasto ordinando un antipasto leggero a base di verdure. Ma è fondamentale rimanere alla larga dal cestino del pane.
  • Fare sport ma senza esagerare. Fare attività fisica porta sicuramente a consumare più calorie ma non necessariamente a perdere peso. Chi inizia a fare sport spesso, infatti, si trova a mangiare più di quanto consuma, non calcolando che un’ora di camminata veloce non può mai “bilanciare” un pasto completo al fast food. in generale è preferibile muoversi un po’ di meno ma tutti i giorni che allenarsi strenuamente due volte a settimana.
  • Camminare tanto. Il modo migliore per tenersi in forma è approfittare delle occasioni di moto che ci vengono offerte ogni giorno. Arrivare in ufficio – quando possibile – camminando o in bicicletta e salire le scale a piedi invece che in ascensore sono piccoli gesti che alla lunga possono aiutare tantissimo.
  • Dormire bene. Un’altra regola fondamentale per mantenere la linea è adottare ritmi di vita regolari e dormire bene. Il riposo dovrebbe essere sempre almeno di sette ore perché un fisico riposato è il primo passo per mantenere un metabolismo al massimo delle sue potenzialità.
  • Non aspettare di avere un motivo per tornare in forma. L’estate e la prova costume non devono essere le uniche motivazioni che spingono a fare sacrifici per tornare in forma. Deve essere piuttosto un percorso di lungo periodo e un obiettivo da raggiungere giorno dopo giorno. Vedrete che dopo qualche piccola difficoltà per imporvi le giuste abitudini diventerà naturale continuare nel solco tracciato.

COME SENTIRSI IN FORMA

Come dormire bene, le 10 regole d’oro per non sprecare il sonno. E guadagnare salute (video)

Perché mangiare il pesce fa bene (e come farlo piacere ai bambini)

Come mangiare sano ed economico in 10 mosse e senza rinunciare al piacere del cibo

Camminare fa bene anche alle idee. Ci rende tutti più creativi e fantasiosi

Tutti i benefici del nuoto, anche per i bambini, e come sfruttare al meglio questo sport

Ultime Notizie:

Feste di Natale a rischio rissa. 10 fronti caldi in famiglia: come evitarli

Feste di Natale a rischio rissa. 10 fronti caldi in famiglia: come evitarli

Le vacanze portano anche diverse tensioni nella coppia. Si litiga sui figli, sui regali eccessivi, sui parenti sgraditi. E in America il lunedì dopo le feste è chiamato il «Divorce day». Approfittate delle feste natalizie per riscoprire i vecchi antidoti per una buona vita insieme: la gentilezza, il piacere di corteggiare, lo scambio di parole elementari come “grazie”, “scusa”, “prego”.

continua »