Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

A Mascalucia e Parete sconto sulla Tari per i cittadini che adottano un cane randagio

Provvedimenti importanti che permettono di offrire una casa a un cane abbandonato e allo stesso tempo riducono le spese che le amministrazioni devono sostenere per il mantenimento dei canili.

Condivisioni

INCENTIVI PER ADOZIONE CANI –

Sconto sulla Tari per tutti coloro che scelgono di adottare un cane randagio: accade a Mascalucia in provincia di Catania e a Parete, in provincia di Caserta dove le amministrazioni comunali hanno deciso di premiare chi adotta un animale con uno sconto sulla bolletta rifiuti.

LEGGI ANCHE: Gattolandia, a Monza il rifugio in cui i gatti abbandonati vengono nutriti e coccolati

SCONTO TARI PER CHI ADOTTA UN CANE RANDAGIO –

Mentre a Mascalucia il Comune attribuirà a tutti i cittadini che adotteranno un cane ospitato in uno dei canili convenzionati, con un contributo di 200 euro, fino a coprire al massimo un 50 per cento dell’importo del tributo Tari dovuto, a Parete, l’amministrazione comunale prevede invece lo sgravio della Tari per 4 anni e fino a 400 euro per chi decide di adottare un amico a quattro zampe.

Provvedimenti importanti che permettono di offrire una casa a un cane abbandonato e allo stesso tempo riducono le spese che le amministrazioni devono sostenere per il mantenimento dei canili.

I COMUNI ITALIANI IN CUI È PREVISTO IL PROVVEDIMENTO –

E Mascalucia e Parete non sono gli unici due comuni italiani ad aver promosso questa iniziativa: ci sono anche Diano S. Pietro in Liguria, Guspini in Sardegna, Colleferro nel Lazio e Roccaspide in Campania.

Provvedimenti importanti che speriamo si diffondano in tante altre città italiane.

PER APPROFONDIRE: Balzoo, a Milano il primo banco alimentare per cani e gatti

LEGGI ANCHE: