Questo sito contribuisce all'audience di

Ibekana design: come il ritaglio di un quotidiano diventa un gioiello unico (foto)

Un tavolo pieno di cartoncini questo è bastato a Loredana D’ambra per creare gioielli unici, specchio della personalità di chi li indossa. Attraverso l’antica tecnica del quilling, che consiste nell'arrotolare strisce di carta, per poi sagomarle per creare disegni decorativi, questa architetta palermitana dà vita a creazioni ricche di stile e che “non sprecano”

IN CONCORSO
EDIZIONE 2017
Ibekana design: come il ritaglio di un quotidiano diventa un gioiello unico (foto)
di
Condivisioni

GIOIELLI CON AVANZI DI CARTA

La carta ha fatto al sua prima apparizione nella Cina del 105 d.c. alla corte di Cai Lu. Da allora è stata supporto prezioso per la scrittura, come elemento chiave dello sviluppo della cultura umana. Annoverata tra i materiali poveri, la carta vanta di fatto origini nobili e, a questo antico splendore la riporta Loredana D’ambra. Nata e cresciuta a Palermo, Loredana, scopre la bellezza di questo materiale alla fine dei suoi studi di Architettura, quando si è trovata letteralmente sommersa da carta e cartoncini di ogni forma e colore, ritagli e resti di tesi che solo una laurea in architettura può lasciare. Da quel momento, Loredana ha cominciato a realizzare gioielli unici, che sfruttano uno dei materiali poveri per eccellenza per riuscire a rispecchiare la personalità di ogni indossatrice.

LEGGI ANCHE: Gioielli creativi con materiali di riciclo e con rifiuti speciali. Sostenibili e molto chic (Foto)

IBEKANA DESIGN

Il nome dell’attività dell’architetto palermitano è Ibekana design. Tra i molti gioielli disegnati e realizzati da questa piccola azienda c’è sono parure e orecchini, composti in maniera originale con la carta dei quotidiani. Una volta tagliati a strisce, infatti, i giornali sono stati lavorati attraverso l’antica tecnica del quilling che consiste nell’arrotolare strisce di carta, per poi sagomarle per creare disegni decorativi. Infine incollati e colorati.

GIOIELLI CON MATERIALE DI RICICLO

La parure Ibekana, secondo la sua ideatrice, diventa un “ossimoro perfetto”: unione dell’unicità del gioiello e dell’ordinarietà del materiale, reperibile a tutti e facilmente modellabile. Un caso in cui il “non spreco” che diventa una guida estetica, in cui il rispetto della natura rende la carta, un materiale prezioso, che torna così a vestirsi della sua nobiltà.

Foto tratte dalla pagina Facebook di Ibekana design

PROGETTI IN CONCORSO PER IL PREMIO NON SPRECARE EDIZIONE 2017:

Il progetto è in concorso per l’edizione 2017 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui! 

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+!

Ultime Notizie: