Questo sito contribuisce all'audience di

Naoto Matsumura è l’eroe del Giappone: è restato a Fukushima per salvare gli animali (foto)

Non ha lasciato l’aria a rischio solo per assistere migliaia di bestie abbandonate dalla popolazione in fuga. A un giornalista della Bbc ha detto: «Dovevo farlo, non avevo altra scelta, e non ho paura di morire…».

Naoto Matsumura è l’eroe del Giappone: è restato a Fukushima per salvare gli animali (foto)
Fukushima animali abbandonati: la storia di Naoto Matsumura
di
Condivisioni

FUKUSHIMA ANIMALI ABBANDONATI

In Giappone è un vero e proprio simbolo, un eroe contemporaneo. Ex operaio edile, Naoto Matsumura ha 56 anni, ed è nato e cresciuto nel cuore dell’area radioattiva di Fukushima, devastata dalla rottura di una centrale nel marzo del 2011. Uno dei pochi che è voluto rimanere per salvare gli animali che vivevano nella zona.  

LEGGI ANCHE: L’amianto ancora ci circonda, ne abbiamo 5 quintali per ogni cittadino. Ovunque

NAOTO MATSUMURA FUKUSHIMA

Da allora Naoto, a differenza dei suoi 17mila concittadini, non si è mai mosso dalla zona rossa. È rimasto nell’epicentro del disastro con un solo scopo: salvare migliaia di animali abbandonati da intere famiglie in fuga dal pericolo. Cani, gatti, ma anche pecore, cavalli e scoiattoli. Naoto li cura, offre cibo e assistenza e li accudisce in un’area che ha attrezzato come se fosse un gigantesco zoo. A Tomioka, una delle zone più colpite dalle radiazioni.

(Fonte immagini: Facebook)

ANIMALI ABBANDONATI A FUKUSHIMA

Quando un giornalista della Bbc è andato a trovarlo per raccontare la sua storia, Naoto non si è scomposto, e ha così commentato una scelta di vita tanto radicale: «Non avevo altra possibilità, non potevo lasciare morire migliaia di animali abbandonati. I miei rischi? Non credo, e spero, di correrne di particolari, anche perché per esempio mangio solo cibo che proviene da molto lontano. E poi mi hanno detto che le radiazioni potrebbero colpirmi tra 30-40 anni, ma allora sarò comunque morto…». Auguri di lunga vita, caro Naoto, in compagnia dei tuoi animali che hai salvato da una morte orribile.

GLI ANIMI NOBILI CHE SI PRENDONO CURA DEGLI ANIMALI 

Terremoto: l’allevatore che ha vissuto in una yurta per non abbandonare gli animali (foto)

Animali abbandonati, uno scempio molto diffuso. Così possiamo aiutarli a non morire

Effetto Palla Onlus, l’associazione che salva, cura e ama gli animali abbandonati della Clinica Due Mari di Oristano

Violenze sugli animali, troppa indifferenza. E nei mattatoi arrivano le telecamere (video)

Ultime Notizie:

Feste di Natale a rischio rissa. 10 fronti caldi in famiglia: come evitarli

Feste di Natale a rischio rissa. 10 fronti caldi in famiglia: come evitarli

Le vacanze portano anche diverse tensioni nella coppia. Si litiga sui figli, sui regali eccessivi, sui parenti sgraditi. E in America il lunedì dopo le feste è chiamato il «Divorce day». Approfittate delle feste natalizie per riscoprire i vecchi antidoti per una buona vita insieme: la gentilezza, il piacere di corteggiare, lo scambio di parole elementari come “grazie”, “scusa”, “prego”.

continua »