Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Frigoriferi solidali, a Bari ne hanno aperti sette. Che aspettiamo a farlo in tutta Italia?

Una soluzione semplice ed efficace contro la povertà e contro lo spreco di cibo. Chi vuole può donare i prodotti commestibili che altrimenti vanno nella spazzatura. E chi ne ha bisogno, può ritirare.

da Posted on
Condivisioni

FRIGO SOLIDALE BARI

Mi piace molto la coraggiosa iniziativa avviata a Bari con il nome «Frigo solidale»: sette frigoriferi, con altrettante dispense, aperti in vari punti della città, dove chiunque può depositare cibo commestibile che non consuma e rischia di andare sprecato. E al contrario chiunque, tra le famiglie e le persone in difficoltà, può prelevare gli stessi prodotti che non ha la possibilità di acquistare.

È un progetto fantastico, che non bisogna assolutamente ridurre a un episodio isolato e diffondere in tutta Italia. D’altra parte, un piccolo merito possiamo riconoscerlo alla comunità di Non sprecare: siamo stati noi a segnalare in più occasioni l’apertura di «frigoriferi solidali» in diversi paesi, come la Germania, il Brasile, la Spagna. E adesso finalmente l’Italia.

LEGGI ANCHE: In Spagna i “Frigoriferi solidali” per contrastare lo spreco di cibo

FRIGORIFERO SOLIDALE BARI

Dove sta l’importanza del progetto? Innanzitutto nella sua semplicità e nella sua concretezza. La lotta alla povertà è sicuramente un obiettivo della politica, delle istituzioni, della sfera pubblica. Ma ciascun cittadino, ogni persona, può fare molto, raggiungendo due obiettivi: aiutare i più poveri e ridurre lo scandalo dello spreco del cibo. Sono i piccoli gesti, credetemi, che fanno la differenza e restituiscono a una comunità la voglia di stare insieme.

In secondo luogo i «frigoriferi solidali» sono possibili grazie all’azione generosa e disinteressata della nostra rete del volontariato, quella che rappresenta l’Italia migliore. In questo caso sono in campo diverse associazioni, anche di giovani studenti, con in testa la Kenda Onlus e Avanzi popolo. Chiunque può contattarli per ricevere informazioni e magari provare a replicare in altre città lo stesso format.

PER APPROFONDIRE: Vuoi non sprecare cibo? Leggi questo libro

FRIGORIFERI SOLIDALI IN ITALIA

Infine, il «frigo solidale» aiuta le tante famiglie che vogliono davvero combattere lo spreco di cibo, a partire dalle loro case, e non sanno mai a chi donarlo. Ecco: adesso c’è una sponda alla quale ognuno può approdare. Con un’etichetta molto efficace scritta sulla porta di ciascun frigorifero: «Aprire solo in caso di necessità». Aprire, appunto, come la nostra testa e il nostro cuore che non possono restare intrappolati nell’indifferenza.

(Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook dedicata al progetto “Frigo solidale”)

QUANDO SIAMO UN POPOLO GENEROSO E SOLIDALE:

  1. Cure gratis per i poveri a Bari, ci pensa un chirurgo in pensione. Con la sua squadra
  2. L’albero per aiutare i poveri lasciando un sospeso. Dalla sciarpa a qualsiasi regalo (foto)
  3. La storia di Mirella , 73 anni: muore la sorella e lei si dedica alle mense per poveri e senzatetto (foto)
  4. I volontari torinesi che raccolgono il cibo avanzato nei mercati e lo danno ai poveri
  5. Poliambulatorio Anver, quando le donne fanno buona sanità a basso costo. E gratis per i poveri