Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

“Il cibo nelle fedi religiose”, appuntamento a Expo con i frati francescani

Appuntamento domenica 6 settembre alle ore 11.30 presso la sala del Conference Center del Padiglione Italia. Si parlerà dell'importanza del cibo nelle diverse religioni del mondo: dal buddismo all'induismo

Condivisioni

FRANCESCANI EXPO –

Tra i tanti eventi di Expo 2015, da segnalare c’è anche “Il cibo nelle fedi religiose” che si terrà domenica 6 settembre alle ore 11.30 presso la sala del Conference Center del Padiglione Italia.

LEGGI ANCHE: La nuova enciclica del Papa per un nuovo modello di sviluppo

Protagonisti dell’incontro saranno i Frati Francescani di Assisi: la conferenza, a cura di Piero Galli e padre Enzo Fortunato, vedrà la partecipazione di diversi esponenti delle diversi fedi religiose.

Tra questi: Redouane Abdallah, Segretario Generale del Centro Islamico Culturale d’Italia e Grande Moschea; Mariangela Falà, Vice Presidente Unione Buddhista Italiana; Giuseppe Laras, Presidente emerito ed onorario dell’Assemblea Rabbinica Italiana; Svaminī Hamsānanda Giri, Presidente Unione Induisti Italiani; Mauro Gambetti, Custode del Sacro Convento di Assisi. A moderare l’incontro, che avrà come focus il significato e l’importanza del cibo nelle diverse confessioni religiose, ci sarà Roberto Olla, giornalista del Tg1.

PER APPROFONDIRE: Expo, grazie al Banco Alimentare gli scarti vengono donati ai poveri

Non è questa l’unica attività che ha visto i Frati Francescani di Assisi attivi a Expo. “Non potevamo mancare all’Expo perché il tema dell’alimentazione e del cibo è nello spirito francescano – ha spiegato Roberto Pacilio della sala stampa del Sacro Convento di Assisi sulle pagine di Avvenire –. San Francesco amava cantare ‘Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra Terra, la quale ne sustenta e governa, e produuce diversi frutti con coloriti flori et herba’”.

Al Padiglione Italia hanno esposto due opere custodite nel Museo del Tesoro della Basilica di San Francesco, che per l’occasione sono state concesse dal Sacro Convento. Si tratta di un cofanetto-reliquiario risalente al XVII secolo e di un dipinto del XVI secolo: “San Sebastiano martire”. Oltre alle due opere, presso il Padiglione si può ammirare anche il video su “Il restauro – la bellezza che rinasce”, che racconta il restauro della Basilica dopo il terremoto del 1997.

LA RIFLESSIONE: Musei italiani, quanti sprechi e problemi

Il prossimo ottobre, poi, all’interno dello spazio dedicato a Eataly, sempre a Expo, si terrà un convegno sui nuovi lavori di illuminazione della Basilica di San Francesco d’Assisi e su come “far luce” sulle bellezze artistiche del Paese.