Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

La Terra e il mare non si difendono stando seduti in poltrona (Folco Quilici)

Un grande documentarista, con talento cinematografico, ma innanzitutto l'uomo che più di tutti ha fatto conoscere il mare e gli oceani agli italiani. Un ambientalista combattente, ma mai fondamentalista.

da Posted on
Condivisioni

FOLCO QUILICI

Non è stato soltanto un grande documentarista, fornito di autentico talento cinematografico, e un ambientalista che ha girato il mondo: Folco Quilici è stato l’uomo che più di tutti ha avvicinato gli italiani alla natura, alla bellezza del mare, alla necessità di proteggerla. Senza fondamentalismi, ma con la conoscenza e con una pratica quotidiana di piccoli gesti.

LEGGI ANCHE: Salvare le balene dall’estinzione, grazie ai droni, il progetto di Ocean Alliance (Foto e Video)

FOLCO QUILICI DOCUMENTARISTA

Quilici è stato un pioniere. Nel rendere accessibili a tutti le immagini della natura, e anche il mistero della sua integrità, ha reso popolare una cultura ambientalista che era sempre stata monopolio di piccole elites, piuttosto aristocratiche anche nei toni e nel linguaggio. Folco Quilici era figlio d’arte: la madre. Mimì Buzzacchi era una pittrice autodidatta, e il padre Nello, un giornalista-esploratore, direttore del Corriere Padano, che morì sull’aereo di Italo Balòbo abbattuto dal fuoco amico di Tobruk.

Nel corso della sua attività, Quilici che portò la natura nel servizio pubblico, attraverso il successo della rubrica televisiva Geo, andata in onda tutti i giorni dal 1971 al 1989, ha mandato in onda circa quaranta documentari. Tutti girati da lui in prima persona. Anche in questo un pioniere, un personaggio televisivo molto popolare che anticipò il successo di Piero Angela.

PER APPROFONDIRE: Alla scoperta delle foreste più belle d’Italia, da Nord a Sud (Foto)

LE BATTAGLIE DI FOLCO QUILICI

Nel 2006 la rivista Forbes ha incoronato Folco Quilici tra le cento firme più influenti del mondo per i suoi film e per i suoi libri. E fino all’ultimo, lui si è battuto per la riduzione della plastica in mare e per la difesa delle balene, la sua ultima grande battaglia.

(Credits immagine di copertina: Polifoto / Shutterstock.com)

MENO PLASTICA E MARE PIÙ PULITO:

  1. Chi produce più rifiuti al mondo? L’America. Ma la plastica arriva da cinque paesi asiatici
  2. Inquinamento oceani, partono le piattaforme di Slat per eliminare la plastica. Il progetto Ocean Cleanup (foto e video)
  3. Cannucce senza plastica, realizzate con le alghe. Il brevetto di due designer americane (foto)
  4. Plastica bio: adesso si estrae dagli scarti vegetali del caffè e del prezzemolo
  5. Bottiglie prodotte dalle alghe rosse (foto), resistenti e non inquinanti. Altro che plastica