Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

FA’ LA COSA GIUSTA! Torna la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili

Prodotti, iniziative e nuove pratiche per rendere la vita quotidiana più leggera e sostenibile per noi stessi e per l'ambiente

Condivisioni

FA’ LA COSA GIUSTA 2015 –

Dal 13 al 15 marzo 2015 Milano ospiterà Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che giunge alla sua dodicesima edizione e si terrà, come di consueto, negli storici padiglioni di fieramilanocity.

La scorsa edizione si è chiusa con 70 mila visitatori, oltre 700 espositori, 3800 studenti, 600 giornalisti, 29 mila metri quadrati di padiglioni espositivi, confermandosi uno dei principali punti di riferimento per il settore dell’economia solidale e sostenibile.

Fa’ la cosa giusta! 2015 sarà luogo di incontro, scambio e condivisione, una piccola città nella città, con i “quartieri”, le “vie” e le “piazze”, che ospiteranno stand, botteghe artigiane, laboratori, spazi verdi, ristoranti, spettacoli e incontri; una planimetria espositiva che disegnerà una vera “città delle alternative possibili”.

LEGGI ANCHE: FA’ LA COSA GIUSTA! torna a Milano dal 13 al 15 marzo

NOVITA’ 2015 FA’ LA COSA GIUSTA –

Il pubblico di Fa’ la cosa giusta! ritroverà prodotti ed iniziative legati ai temi che da sempre caratterizzano la fiera: alimentazione biologica, a km zero o cruelty free, moda etica, mobilità a basso impatto, abitare green, giochi e proposte sostenibili per l’infanzia, prodotti del commercio equo e i progetti delle associazioni e cooperative non profit. A questi saranno affiancati molti nuovi approfondimenti trasversali, dedicati, ad esempio, all’autoproduzione, al welfare territoriale e alla pace.

LEGGI ANCHE: Moda sostenibile a Milano, gli appuntamenti di Fa’ la cosa giusta 2015

AUTOPRODUZIONE –

L’autoproduzione è una pratica sempre più diffusa. A Fa’ la cosa giusta! sarà possibile imparare a produrre detersivi e detergenti per la pulizia della casa all’interno dei laboratori organizzati da greenMe.it: anticalcare all’acido citrico, detersivo per vetri, disinfettante a base per bagno e sanitari, ammorbidente per il bucato all’acido citrico e molti altri. Si potranno scoprire anche i “1000 usi del bicarbonato di sodio”, per la pulizia e per la cosmesi: detergenti come uno spray per il forno e crema pulente multiuso, ma anche deodoranti per la persona, adatti anche a pelli sensibili e soggetti allergici, detergenti per la pulizia di giocattoli e lettiere per i nostri amici a quattro zampe.
I laboratori di cucina di Fa’ la cosa giusta! portano sempre a nuove scoperte. Avete mai provato, ad esempio, a cucinare al buio? Oppure a sperimentare la cucina crudista, che permette di preparare piatti nutrienti, privi di ingredienti di origine animale e adatti anche a chi soffre di intolleranze al latte o al glutine. O a preparare in casa toccasana come il siero di kefir (ricchissimo di vitamine e sali minerali), carpire tutti i segreti della pasta madre e imparare a prepararla, rinfrescarla e usarla per sfornare pane e pizza a regola d’arte.

INCONTRI E LABORATORI –

Non mancheranno laboratori dedicati al giardinaggio come “Impariamo a fare i Kokedama”, appuntamento organizzato da Bici&Radici, per imparare l’antica tecnica giapponese con cui le piante sono messe a dimora in un pane di terra avvolto dal muschio e assicurato dallo spago, realizzando dei veri e propri complementi d’arredo verdi. O ancora laboratori per imparare a trasformare gli abiti che non utilizziamo più, o per realizzare un “WineBike”, portavino da bici, utilizzando scarti industriali a km 0: teloni di camion e pvc di affissioni pubblicitarie.
Ai bimbi e alle loro famiglie saranno dedicati come ogni anno molti incontri, tra cui, ad esempio, quello per genitori alle prese con i nativi digitali, o dedicato all’educazione all’ottimismo, per crescere in maniera serena e aperta al futuro (cosa più che mai necessaria di questi tempi).

MAMME E BAMBINI –

Per le aspiranti mamme ci sarà invece un appuntamento ad hoc dedicato all’alimentazione pre-concezionale, pensata per contenere tutti i nutrienti necessari per una gravidanza in piena salute. Bambini e ragazzi potranno sperimentare nuove attività anche all’interno dei laboratori creativi, in cui, ad esempio, imparare a trasformare il formaggio in latte e a impastare e stendere la pasta fresca all’interno di giocosi laboratori organizzati da Slowfoodkids, oppure imparare a muoversi in bicicletta in sicurezza, rispettando i cartelli stradali, sulla mini-pista ciclabile costruita appositamente per loro da Fiab Ciclobby e Massamarmocchi.

LA CITTADELLA DELLA PACE –

La Cittadella della pace, proporrà mostre, incontri e approfondimenti sulle guerre che hanno scosso l’ultimo secolo, ma soprattutto dell’incessante ricerca della pace, della composizione dei conflitti e del superamento dei confini. Si partirà dal centenario dall’inizio del Primo Conflitto Mondiale per arrivare alle guerre degli ultimi anni.
Lo spazio dedicato al welfare territoriale presenterà i servizi e i progetti delle realtà che rispondono ai bisogni concreti delle comunità sui singoli territori, da diversi punti di vista. La casa e le questioni abitative: le cooperative di abitanti e i servizi forniti per rendere migliore il luogo in cui viviamo; il mutuo soccorso applicato al tema della salute e la sua sinergia con il servizio pubblico; previdenza e prevenzione complementari al sistema pubblico.