Questo sito contribuisce all'audience di

La felicità passa anche per l’ordine. Più organizzazione, meno sprechi

Perdiamo quasi un’ora al giorno alla ricerca di cose che non troviamo. Se buttassimo tutti gli oggetti superflui potremmo risparmiare il 40 per cento del lavoro. In casa come in ufficio la parola d’ordine è: alleggerire.

La felicità passa anche per l’ordine. Più organizzazione, meno sprechi
Eliminare il superfluo e vivere felici
di
Condivisioni

ELIMINARE IL SUPERFLUO E VIVERE FELICI

Date uno sguardo al caos negli armadi, a partire dalle cose che abbiamo e non utilizziamo più, o anche in quelle cantine dove gettiamo qualsiasi apparecchio elettronico come se fosse rotto, mentre è ancora in grado di funzionare.

Abbiamo case e uffici che traboccano di cose inutili, uno spreco di oggetti, di tempo e di spazio. Un sintomo della nostra confusione, visto che poi, puntualmente, quando cerchiamo una cosa in particolare, nell’affastellamento degli oggetti, non la troviamo.

Più organizzazione, meno sprechi. E maggiori possibilità di vivere felici. In casa come in ufficio. E’ fondamentale riscoprire parole d’ordine come: eliminare, alleggerire, valutare gli spazi senza ingolfarli di cose inutili e superflue.

LEGGI ANCHE: Decluttering, strategie per non sprecare tempo e spazio

PERCHÉ È IMPORTANTE ELIMINARE IL SUPERFLUO

I numeri ci dicono che i margini di cambiamento sono enormi. L’80 per cento della confusione che regna nelle nostre case non nasce dalla mancanza di spazi, ma dal modo sbagliato di come li usiamo, imbottendoli di oggetti poi non funzionali ai nostri scopi. Ognuno di noi perde, in media, circa un’ora al giorno, 55 minuti per essere precisi, alla ricerca delle cose che non trova.

PER APPROFONDIRE: L’ossessione degli oggetti ci può soffocare. Troppe cose in casa, i sintomi di una malattia

IL MAGICO POTERE DEL RIORDINO

In ufficio va ancora peggio. Se buttassimo tutti gli oggetti superflui, risparmieremmo qualcosa come il 40 per cento del nostro lavoro. I dirigenti delle aziende sprecano, in media, 6 settimane di lavoro ogni anno alla ricerca di documenti perduti. L’idea di base del libro “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo è questa: «Riordinare ci fa stare bene, ci rende felici, perché è un modo di prenderci cura di noi stessi». Un concetto ribadito nel libro di Sabrina Toscani (Facciamo ordine, edizioni Mondadori), fondatrice dell’associazione Organizzare Italia. Dice la Toscani: «Lo scopo è aiutare a creare un metodo personale di organizzazione che supporti tutta la giornata, dalla vita domestica al lavoro, dal tempo libero agli impegni sociali. Nel mio libro spiego come migliorare le proprie abilità ma, soprattutto, come questo può rendere più sereni e soddisfatti».

Basta davvero poco, per non sprecare tempo e cose. E per vivere meglio.

COME FARE ORDINE IN CASA:

Ultime Notizie: