Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

El Sistema, quando la musica cambia la vita. Le orchestre di Abreu nel mondo sono oltre 300

Il musicista José Antonio Abreu, scomparso a 78 anni, era un vero visionario. Partito da un garage di Caracas, il suo progetto è diventato un modello per avvicinare i ragazzi più poveri alla musica. E cambiare la società

da Posted on
Condivisioni

EL SISTEMA JOSÉ ANTONIO ABREU

Il musicista ed economista José Antonio Abreu, scomparso a 78 anni, era un vero visionario, capace di mostrare la forza della musica come «scuola di società», specie nei paesi più poveri come il Venezuela. Con questa convinzione in testa, Abreu ha fondato, in un piccolo garage di Caracas, un’orchestra di ragazzi poveri, diventata poi un modello esportato in tutto il mondo. Tanto che oggi le orchestre e i cori con il timbro Abreu sono oltre 300.

LEGGI ANCHE: Musica in Natura: tre concerti all’aria aperta per i comuni che si dimostreranno virtuosi

PROGETTO MUSICALE EL SISTEMA 

El Sistema, nato nel 1975, è un modello didattico musicale, ideato e promosso in Venezuela che consiste nella diffusione capillare dell’educazione musicale pubblica, con accesso gratuito e libero per bambini e fanciulli di tutti i ceti sociali: un progetto che aveva avuto l’adesione e la partecipazione innanzitutto del maestro italiano Claudio Abbado.

Il progetto prevede la costituzione di cori giovanili e orchestre sinfoniche in tutto il paese e la maggior parte dei giovani musicisti del Sistema proviene da situazioni economiche e sociali disagiate. 

PER SAPERNE DI PIÙ: Il percussionista di strada Dario Rossi e la sua musica con materiali di scarto

Tramite la disciplina musicale e l’impegno personale, i bambini e ragazzi che prendono parte al progetto hanno la possibilità di fuggire dalla povertà.

EL SISTEMA MODELLO DI PACE E PROGRESSO

L’importanza di questo metodo non è solo artistica, o di mero studio della musica e degli strumenti musicali ma, tramite l’apprendimento della disciplina, la musica assume un significato più profondo con la possibilità di promozione e riscatto sociale e intellettuale delle persone che ne fanno parte.

El Sistema ha provato negli anni la sua efficacia artistica e sociale, dando opportunità di studio a tutti quelli che chiedevano di farne parte permettendo il recupero e la prevenzione per i giovani esposti al crimine, alla povertà e alla droga.

Alcuni di questi allievi hanno potuto intraprendere carriere internazionali di rilievo, come ad esempio i direttori d’orchestra Gustavo Dudamel, Dietrich Paredes, Christian Vasquez e Diego Matheuz, il contrabbassista dei Berliner Philharmoniker Edicson Ruiz, il violista Joen Vazquez, il flautista Pedro Eustache, il violinista e direttore Edward Pulgar, il direttore Natalia Luis-Bassa, e tanti altri.

La foto di copertina è tratta dalla pagina Facebook El Sistema

QUANDO LA CULTURA AIUTA A CAMBIARE VITA

Donatori di musica: la “cura delle note” per portare sollievo ai malati di cancro e farli sentirsi meno soli

Libri in 25 lingue per fare integrazione, la storia della Biblioteca Interculturale di Roma

Il Centro culturale realizzato dagli studenti con il crowdfunding. Porte aperte ai cittadini (foto e video)

Distributore automatico di storie, quando la lettura diventa il migliore dei passatempo

LEGGI ANCHE: