Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Eco-scambio: il progetto dell’associazione Rifiuti Zero Casier per combattere gli sprechi

Libri, dvd, fumetti, giochi di società, vestiti per adulti e bambini, maglie, borse, borsette, accessori, oggettistica: tantissimi gli oggetti e i materiali che possono essere scambiati nel corso degli "Eco-scambi" organizzati dall'associazione Rifiuti Zero Casier. E il prossimo evento è previsto per il 29 novembre.

da Posted on
Condivisioni

ECOSCAMBIO CASIER –

Recuperare e dare nuova vita ai vecchi oggetti che non ci servono più è importante, per ridurre i rifiuti e non sprecare materiali utili. E questo è uno degli obiettivi dell’associazione Rifiuti Zero Casier che, ogni anno e almeno quattro volte l’anno, sin dal 2010, organizza nel comune di Casier, in provincia di Treviso, in Veneto, un evento denominato “Eco-Scambio”. Il prossimo è previsto per il prossimo 29 novembre 2015.

LEGGI ANCHE: Riciclo creativo, come trasformare un vecchio ombrello in una originale borsa fai da te

COME SI SVOLGE L’ECO SCAMBIO DI CASIER –

L’eco-scambio è una manifestazione in cui si realizza un’esposizione di oggetti, articoli e materiali in buono stato, al fine di scambiarli con altri oggetti. Tutti possono partecipare, anche coloro che non hanno oggetti da scambiare ma che possono comunque andare alla ricerca di eventuali oggetti utili e portarli con sé a casa, gratis. Nulla si compra nel corso di “Eco-scambio” ma tutto viene scambiato o regalato.

Nel corso dell’evento è possibile scambiare libri, dvd, fumetti, giochi di società, vestiti per adulti e bambini, maglie, borse, borsette, accessori, oggettistica, attrezzature sportive e piccoli elettrodomestici. Sono invece esclusi dallo scambio intimo, giocattoli, oggetti preziosi, enciclopedie, generi alimentari o comunque deperibili, beni di dubbia provenienza, prodotti pericolosi-tossici, articoli multimediali non in regola con le norme del copyright e diritto d’autore.

Per gli oggetti di grandi dimensioni come ad esempio i mobili, è possibile apporre un annuncio con foto nell’apposita Eco-bacheca.

LE ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE RIFIUTI ZERO DI CASIER –

L’Associazione Rifiuti Zero Casier tra le sue diverse attività si propone di sensibilizzare i cittadini sui temi del riuso e far comprendere che lo scambio di oggetti non è rivolto solo a chi “ha bisogno” ma a tutti, ridurre il consumismo sfrenato delle risorse limitate del Pianeta e divulgare ad altri comuni e associazioni la pratica dell’eco-scambio. Il concetto di base è che più oggetti scambiamo, meno rifiuti porteremo in discarica o all’inceneritore e, dunque verrà prodotto meno inquinamento.

PER APPROFONDIRE: Bottiglie di plastica e vetro, alcune semplici idee per riutilizzarle in maniera creativa

Il progetto è in concorso per l’edizione 2015 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui! 

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+!