Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Diserbanti naturali per l’orto, ecco i migliori. Dall’aceto al bicarbonato di sodio (foto)

L’aceto naturale ha un’efficacia 10 volte superiore ai prodotti chimici. Il sapone di Marsiglia è perfetto contro gli insetti. La propoli si usa durante la fioritura.

Condivisioni

DISERBANTI NATURALI PER ORTO

Se volete dedicarvi, nel vostro orto o nel giardino e in terrazza, all’agricoltura biologica, dovete scegliere rimedi naturali per la difesa delle piante. I corroboranti naturali sono i seguenti: aceto, bentonite, bicarbonato di sodio, oli vegetali alimentari, propoli e sapone di Marsiglia.

LEGGI ANCHE: Pesticidi naturali per l’orto, ecco quelli a base di lavanda e salvia, efficaci e low cost

DISERBANTE NATURALE

Vediamo a quali funzioni assolvono:

Aceto. Nei trattamenti delle piante arboree e arbustive ha un’efficacia 10 volte superiore ai diserbanti chimici. Giungendo a contatto con le piante, ha un’azione caustica che altera i tessuti fino a bruciarli. I migliori risultati si ottengono quando gli steli hanno un’altezza compresa tra i 2 e i 5 centimetri, curando bene la bagnatura fogliare e ripetendo gli interventi quando l’erba ricomincia a spuntare.

Bentonite.  Con questo nome si intendono una serie di argille di origine vulcanica. In particolare viene usata da sola, o anche in combinazione con lo zolfo, per la lotta contro la muffa grigia. I trattamenti vanno eseguiti prima della chiusura del grappolo.

Bicarbonato di sodio.  Il suo uso è consigliato quando la temperatura è molto alta, in quanto può essere fitotossico. Viene ricavato, in forma impura, dalle ceneri di piante e alghe.

Lecitina. Viene estratta dai semi di soia e in quantità minore da altre fonti, come i semi di colza e girasole e anche i tuorli d’uovo. È un perfetto fungicida e insetticida, e viene utilizzato in particolare sui piccoli frutti e sulle piante ornamentali.

Oli vegetali alimentari. Hanno un’azione analoga a quella degli oli minerali. E riescono a coprire il corpo degli insetti fino a bloccarne la respirazione.

Propoli. È il prodotto di raccolta, elaborazione e modificazione, da parte delle api, di sostanze resinose prodotte dalle piante. Favorisce lo sviluppo vegetativo delle gemme, la funzionalità degli organi sessuali dei fiori e il primo accrescimento del frutticino. Per questo motivo viene utilizzata durante la fioritura.

Sapone di Marsiglia. È un sapone biodegradabile, con una potente azione insetticida. Gli acidi che contiene, infatti, alterano la struttura e la permeabilità delle membrane cellulari degli insetti, fino a farli morire rapidamente.

I LAVORI NELL’ORTO, MESE PER MESE: