Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Concentrazione, la stiamo perdendo. Adesso non dura più di 8 secondi, meno dei pesci rossi

Nel Duemila eravamo capaci di prestare attenzione a una cosa, a un discorso, per 12 secondi consecutivi. In realtà siamo interrotti ogni 12 minuti. Messaggi, telefonate, mail, sms. E poi servono altri 23 minuti per tornare concentrati

Condivisioni

DIFFICOLTÀ DI CONCENTRAZIONE

Stiamo perdendo concentrazione. Uno spreco bello e buono, che ci impedisce di riflettere sulle cose con il giusto metodo, ci spinge alla superficialità, e ci allontana da quella freschezza del cervello dalla quale possono nascere i migliori spunti creativi.

LEGGI ANCHE: Piante e verde in ufficio, così si lavora meglio. Si rende di più e aumenta la concentrazione (foto)

COME MANTENERE LA CONCENTRAZIONE

Che succede? Semplice: il nostro cervello è bombardato da una sequenza di interruzioni, una ogni 12 minuti. In pratica sms, telefonate, mail, messaggi vari: tutto converge nello spezzare e nel frammentare la nostra attenzione da un qualsiasi compito. Anche perché per rimettere il cervello in ordine, e farlo ripartire con la dovuta energia, dopo ogni interruzione abbiamo bisogno di circa 23 minuti. Ma nel frattempo, zac, è già arrivano un altro messaggio.

PER APPROFONDIRE: Diritto alla disconnessione, niente mail e messaggi dopo l’orario di lavoro. Una scelta di civiltà

IMPORTANZA DELLA CONCENTRAZIONE

La perdita di concentrazione negli ultimi 17 anni è stata misurata dagli scienziati anche in termini di secondi. Fino al 2000 eravamo in grado di prestare la dovuta attenzione a un problema per 12 secondi, senza alcuna interruzione. Adesso siamo scesi a 8 e così abbiamo perso 4 secondi per strada.

Attenzione: riusciamo a concentraci meno perfino di un pesce rosso, in grado di prestare attenzione su una cosa per 9 secondi di seguito. E concentrarsi meno di un pesce non è proprio una grande conquista di civiltà.

COME PROTEGGERE IL CERVELLO IN MODO NATURALE:

  1. Volete creare? Sognate. È il momento della pulizia del cervello e delle migliori intuizioni
  2. Troppo tempo in auto, e diventiamo meno intelligenti. Sprechiamo cervello oltre che tempo
  3. Importanza della lentezza: se siamo troppo veloci il cervello non funziona bene
  4. Rischi della vita sedentaria, danneggia cuore e cervello. Non rimanete seduti alla scrivania troppo a lungo