Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Reducetarianesimo: il regime alimentare dei “quasi vegetariani”

Uno stile alimentare che prevede di ridurre l’apporto di carne già a partire dal primo mese, iniziando a mangiarne una sola porzione al giorno per poi passare a una ogni due giorni fino ad arrivare a una sola porzione una volta a settimana.

Condivisioni

DIETA QUASI VEGETARIANA: IL REDUCETARIANESIMO –

Sono tante le persone che, pur condividendo una filosofia di vita animalista, non riescono a rinunciare totalmente ad un’alimentazione fatta anche di proteine animali ma, allo stesso tempo, si impegnano a ridurre fortemente il consumo di carne. Un nuovo stile di vita che si sta diffondendo sotto il nome di reducetarianesimo e che, oltre alla diminuzione del consumo di carni rosse e bianche, prevede anche un minor consumo di pesce.

LEGGI ANCHE: Alimentazione vegetariana e vegana, come assicurarsi i nutrienti importanti per la salute

CHI SONO I REDUCETARIANI –

Come leggiamo sull’interessante portale Vero Biologico, la definizione di reducetarianesimo deriva dal neologismo che coniuga la preferenza per le verdure con la necessità di ridurre l’apporto di carne, un alimento che, se consumato in quantità eccessive, secondo numerosi studi, potrebbe comportare tumori e malattie cardiovascolari.

RICETTE VEGAN: 10 antipasti vegani sfiziosi, le ricette

L’obiettivo del movimento che nasce dall’idea di Brian Kateman e sul quale potete trovare maggiori informazioni sul portale Reducetarian, è quello di eliminare gradualmente la carne dalla propria dieta gradualmente. Uno stile alimentare che prevede di ridurre l’apporto di carne già a partire dal primo mese, iniziando a mangiarne una sola porzione al giorno per poi passare a una ogni due giorni fino ad arrivare a una sola porzione una volta a settimana.

Così, a poco a poco, mangiare carne diventerà un’eccezione e non più un’abitudine.

LA DIETA CHE LIMITA IL CONSUMO DI CARNE –

In ogni caso, prima di intraprendere uno stile alimentare vegetariano o vegano è bene assicurarsi di non far mancare all’organismo tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno per mantenersi in salute. Ogni dieta va sempre portata avanti con le dovute cautele e tenendo conto del proprio stile di vita, della propria età e delle proprie esigenze.

PER APPROFONDIRE: iVegan, a Roma il primo supermercato vegano