Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Nel regno dei clan di Gomorra 23 volontari creano un parco verde di 22mila metri quadrati (foto)

Un parco abbandonato a Scampia dove si spacciava droga. Trasformato in uno dei più bei giardini pubblici di Napoli. Tutto grazie all'associazione I Pollici verdi di Scampia, formata da uomini e donne del quartiere.

di Posted on
Condivisioni

CURA DEI PARCHI DA PARTE DEI VOLONTARI

Scampia non è solo il regno di Gomorra. Ci sono cittadini che qui riescono a fare un altro tipo di controllo del territorio, un miracolo di senso civico, di condivisione degli spazi e di verde che si allarga a beneficio di tutti. L’Associazione Pollici verdi di Scampia raccoglie 23 volontari, tutti residenti nel quartiere, che sono stati capaci di prendere in affidamento 22mila metri quadrati di un parco abbandonato, in via Hugo Pratt, e trasformarli in uno degli spazi verdi più accoglienti e attrezzati della città.

LEGGI ANCHE: L’orto con il vicino di casa, un’ottima idea per migliorare il verde e i rapporti umani

VOLONTARI PER LA CURA DEI PARCHI

Il parco, il cui nome è Corto Maltese, era ridotto a un’autentica discarica a cielo aperto, dove di notte avvenivano anche contrattazioni per lo spaccio di droga. I volontari hanno ripulito strade, aiuole e piccoli giardini. Hanno dipinto, con i bambini delle scuole di Scampia, vasi e cestini per i rifiuti. Hanno montato bellissime panchine di legno e giostrine. Hanno costruito eleganti e semplici recinzioni in legno, e nell’area sono perfino tornate le gazze.

Poi ci sono i tocchi artistici. Il campione del mondo per la realizzazione di acquari, Peppe Landieri, ha costruito tronchi per piccole fontane. Lo scultore Vincenzo Giusti ha realizzato animali in legno, dalla rana alla tartaruga, con tronchi d’alberi caduti. E oggi il Parco Corto Maltese è un vero regno del possibile cambiamento nel cuore di Scampia, dove anche il Comune ha dato il suo contributo. Come? Cambiando l’intera illuminazione dell’area e introducendo ovunque lampade a led. Specie all’ingresso dell’area giochi dove un grande murales avverte: “Il parco dei bambini che sorridono, dove non è vietato provare gioia”. Gioia e gratitudine per i 23 volontari di Pollici verdi per Scampia.

(Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook dell’associazione I Pollici Verdi – Scampia)

IL VERDE SIAMO NOI. COME CAMBIARE STRADE E CITTÀ:

  1. Giardini d’Italia, ecco i 10 più belli. Come visitarli in tutte le regioni del Paese (foto)
  2. Piante e verde in ufficio, così si lavora meglio. Si rende di più e aumenta la concentrazione (foto)
  3. Giornata della Terra, 10 mosse per essere concreti. E fare qualcosa di utile per il Pianeta vivente
  4. Rispetto per l’ambiente e per il verde, ai bambini si insegna già in casa. A partire dai piccoli gesti
  5. Orti urbani in Italia, la rivoluzione verde nelle città: i più belli (foto)