Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Cosa mangiare quando si smette di fumare: i cibi giusti per depurare l’organismo

Carote e cetrioli per disintossicarsi. Frutta e verdura per la vitamina C. Mirtilli e melograno per migliorare la circolazione. Tè al posto del caffè. E attenti al peso: quando si smette, si prendono anche 4 chili.

Condivisioni

COSA MANGIARE QUANDO SI SMETTE DI FUMARE –

Smettere di fumare non è facile, ma ancora più complicato è riuscire a non ricominciare. E affrontare con serenità i problemi che nascono dall’interruzione del rito della sigaretta. Problemi vari. Innanzitutto il peso: gli uomini aumentano, in media, di circa 4 chili, mentre le donne ingrassano di almeno 3 chili. Poi l’umore: si diventa più irascibili, ci si sente stressati e ansiosi, si hanno perfino problemi di equilibrio.

LEGGI ANCHE: La spinta gentile per smettere di fumare e per dimagrire

ALIMENTI PER CHI SMETTE DI FUMARE –

La lotta alla dipendenza dal fumo è dura, e lo sanno bene i 6 milioni di italiani che sono riusciti a smettere. Per loro, ma anche per chi volesse provarci, ecco alcuni consigli utili, che riguardano innanzitutto l’alimentazione e i cibi giusti da mangiare quando si smette di fumare.

  • Frutta e verdura. Bisogna abbondare a tutte le ore del giorno. L’organismo degli ex fumatori ha una particolare necessità di vitamina C, ma frutta e verdura servono anche ad avere una dieta in grado di bilanciare gli effetti di aumento del peso che derivano dall’abbandono delle sigarette. In particolare, vi suggeriamo arance e limoni, kiwi, pomodori, broccoli, cavolfiori e peperoni.
  • Carote, cetrioli e finocchi. Servono per la funzione che svolgono di depurazione dell’organismo. Il fumatore è “inquinato”, e questi alimenti lo aiutano a fare una sorta di dieta disintossicante. Allo stesso tempo allontanano la dipendenza dalla nicotina.
  • Mirtilli e melograno. Sono molto indicati, anche sotto forma di succhi, per migliorare la circolazione. Le sigarette hanno sicuramente fatto qualche danno in termini di placche lungo le nostre arterie, e quindi questo tipo di frutta aiuterà a migliorare circolazione e ossigenazione del sangue.
  • Insalate e snack.  Vi sembrerà strano, ma sono proprio le insalate e gli spuntini naturali che possono aiutare l’ex fumatore a vincere fenomeni come l’ansia e l’irritabilità che di solito si accompagnano all’addio alla sigaretta.
  • Liquirizia. Tenetela sempre a portata di mano: quando sentite la voglia di una sigaretta, sostituitela con una liquirizia.
  • Infusi. Preferite quelli a base di malva, verbena, finocchio e ortica. Svolgono una funzione disintossicante e allo stesso tempo migliorano l’umore e contrastano l’apatia. Infine, cercate di eliminare il caffè e di sostituirlo con il tè. La caffeina, per i fumatori, significa accendersi una sigaretta.

PER APPROFONDIRE: Come smettere di fumare in poco tempo, i rimedi naturali

LEGGI ANCHE: