Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Come smettere di stirare: i consigli utili per risparmiare tempo ed energia

Smettere di stirare è possibile! Ecco tanti consigli utili per risparmiare tempo ed energia.

di Posted on
Condivisioni

CONSIGLI UTILI PER NON STIRARE –

Stirare è senza dubbio tra le faccende domestiche più odiose: l’arrivo della primavera e dell’estate comporta un aumento degli abiti da lavare e, di conseguenza, da stirare. Pensate ad esempio alle camicie: con le alte temperature quelle da lavare e stirare si moltiplicano. Fortunatamente i capi estivi si asciugano più in fretta e hanno fibre più leggere rispetto a quelle dei vestiti invernali ed è per questo motivo che smettere di stirare durante la bella stagione è più semplice.

LEGGI ANCHE: Come risparmiare corrente elettrica con il ferro da stiro

COME SMETTERE DI STIRARE IN ESTATE –

Ecco quindi tanti consigli utili per smettere di stirare e ottenere un bucato piegato e naturalmente in forma senza ricorrere all’utilizzo del ferro da stiro:

  • Preferite lavaggi brevi in lavatrice e con una centrifuga al massimo di 800 giri.
  • Una volta finita la fase di risciacquo, portate fuori dalla lavatrice immediatamente gli indumenti e stendeteli avendo cura di posizionare le mollette in luoghi strategici dove non si vedono.
  • Per le camicie: una volta lavate, tirate bene il tessuto, soprattutto nella fila dei bottoni, in modo da distendere bene le fibre e poi fatele asciugare su una stampella.
  • Lenzuola e asciugamani: dopo averli sbattuti 2 o 3 volte, stendeteli aperti e, quando sono leggermente umidi, ripiegateli accuratamente. Stirateli per bene con le mani, poi riapriteli e lasciate che finiscano di asciugarsi. Riponeteli impilati: il peso aiuterà a piegarli per bene.
  • Maglie e magliette: dopo averle sbattute un paio di volte, distendete il tessuto con le mani e poi fatele asciugare sulla stampella.
  • Maglioni e capi in lana: se vi capita, durante il cambio di stagione, di dover lavare i capi in lana, per evitare che prendano strane forme e che le fibre si deformino, stendeteli in orizzontale sullo stendino avendo cura di girarli di tanto in tanto.
  • Gonne e minigonne: se le stendete per la vita, dopo averle sbattute ben bene, non ci sarà bisogno d’altro.
  • Jeans e pantaloni: anche per questi indumenti vale la regola dello sbatterli prima di stenderli e del piegarli per bene con le mani in modo che le fibre si distendano. Le nonne erano solite stenderli al contrario, dalla parte dei piedi e tiravano fuori le tasche avendo cura di distanziarli gli uni dagli altri. In questo modo rimarranno naturalmente in forma.
  • Indumenti dei bambini: durante la bella stagione, prediligete indumenti comodi che non hanno bisogno di particolari stirature.

come-smettere-stirare-consigli-utili

PER APPROFONDIRE: Come lavare i maglioni di lana a mano o in lavatrice e recuperare un capo infeltrito

LEGGI ANCHE: