Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Finestre isolanti, scegliete i doppi vetri. E installatele con questo metodo

Le finestre isolanti possono portare a un risparmio significativo della bolletta energetica. Usate quelle di nuova generazione. E controllate la condensa.

Condivisioni

COME RISPARMIARE ENERGIA CON LE FINESTRE ISOLANTI

Il risparmio sulle bollette energetiche, specie quella per il riscaldamento, e la lotta agli sprechi, arrivano anche dalla scelta accurata degli impianti in casa. Una serie di vantaggi, sul piano dell’isolamento climatico e acustico, ad esempio può arrivare da un uso corretto delle finestre isolanti. Un investimento in grado di garantire ottimi risultati, se non fate errori nelle scelte e nell’istallazione. Il dubbio, considerando i costi, è legittimo: servono davvero le finestre isolanti? Se avete un architetto onesto al quale rivolgervi vi darà una risposta corretta e non vi farà sprecare soldi: le finestre isolanti devono essere montate quando è necessario e, in questo caso, il risparmio si traduce in un notevole taglio dei costi del riscaldamento in inverno e dei condizionatori in estate.

LEGGI ANCHE: Come risparmiare energia in casa, tutti i consigli per tagliare la bolletta di luce e gas

COME SCEGLIERE LE FINESTRE ISOLANTI

Scegliere quindi serramenti isolanti di qualità diventa una necessità per ottenere un adeguato isolamento non solo climatico ma anche acustico aumentando al massimo le prestazioni energetiche dell’edificio e aumentano al tempo stesso il benessere e l’abitabilità della casa. Ma quali sono le caratteristiche e le varie tipologie presenti sul mercato tra cui scegliere?

I serramenti di nuova generazione devono garantire:

  • Controllo della condensa
  • Capacità fonoisolanti
  • Robustezza e buona tenuta
  • Resistenza all’aggressione di agenti chimici ed all’usura del tempo
  • Sicurezza
  • Doppi vetri
  • Impermeabilità dall’acqua

DOPPI VETRI

La caratteristica più importante sono i doppi vetri: quelli di finestre e porte-finestre sono costituiti da due lastre di vetro, di cui uno può essere un vetro riflettente e l’altro può essere un normale vetro trasparente isolante, e l’infisso. Per sceglierli di buona qualità, controllate che i due vetri siano tenuti insieme da un distanziale in alluminio, la cui misura può essere di 6 mm, 12 mm o 16 mm, e che funge anche da spazio per l’essiccante, un agente speciale che svolge il ruolo di assorbire l’umidità all’interno dell’infisso stesso.

Lo spazio all’interno dell’infisso può essere vuoto, ma a volte potrebbe contenere gas inerti, che aumentano le proprietà di isolamento termico. A prescindere dalla scelta del materiale del serramento che presenta caratteristiche proprie di qualità, estetiche e di resa, e la cui varietà va dal legno all’ alluminio, al mix di legno e alluminio o al Pvc, ciò su cui dovrà vertere il vostro investimento è il vetro, che deve garantire buone capacità di isolamento termico, con una conseguente ottimizzazione del calore e della spesa, capacità di isolamento acustico, e resistenza alle intemperie.

PER APPROFONDIRE: Come usare correttamente la lavastoviglie: 10 consigli per non sprecare energia, acqua e tempo

COME INSTALLARE I DOPPI VETRI

Il modo più semplice di installare i doppi vetri è quello di adoperare lastre già sigillate dalla fabbrica di provenienza tra le quali viene inserito del gas inerte. I doppi vetri sono più pesanti di quelli a lastra singola, dovremmo assicurarci che l’intelaiatura della nostra casa sia ben robusta e sana affinché possa reggere il nuovo peso.

Tali lastre, costruite su ordinazione, presentano di norma un’intercapedine per l’aria di 5mm. Se la vostra intelaiatura è in legno o in metallo allora dovrete ordinare dei doppi vetri un’intercapedine larga 12mm. Naturalmente il consiglio è quello di misurare attentamente le misure della vostra finestra o porta prima di effettuare l’ordine.

La maggior parte dei telai doppi sono composti da cornici in alluminio, cornici che potreste tranquillamente creare voi stessi con appositi kit di montaggio che prevedono serramenti in PVC. Naturalmente il kit consiste in parti fornite a pezzi già pronte per l’installazione. Quando fissate la doppia finestra, assicuratevi del peso del vetro stesso.

COME MONTARE I DOPPI VETRI

Per l’installazione dei doppi vetri ci sono varie possibilità:

  • Sostituire i vecchi vetri con le nuove lastre
  • Aggiungere un’ulteriore intelaiatura a quella già esistente permettendo così di avere due finestre sovrapposte

COME EVITARE LA CONDENSA SUI VETRI

Quando si installa la seconda finestra su una preesistente, il fenomeno della condensa non scomparirà del tutto. Per annullare gli effetti della condensa si possono utilizzare dei cristalli di silicon-gel da applicare lungo il bordo inferiore della finestra, oppure applicare dei piccoli fori in alto e alla base della cornice per assicurare la ventilazione. In entrambi i casi bisogna effettuare una piccola ma essenziale manodopera periodica: nel primo caso bisogna far asciugare i cristalli una volta tanto, nel secondo caso bisogna assicurarsi che i fori non siano stati ostruiti da polvere o detriti.

COME SCEGLIERE LA CALDAIA IDEALE

Caldaie, come si installa in modo sicuro e con il massimo risparmio. Dal modello alla posizione

Manutenzione della caldaia, come farla bene per evitare pericolose dispersioni e costi inutili

Caldaia: con quella a condensazione si risparmia il 30 per cento della bolletta

Risparmiare sul riscaldamento: 10 regole per avere calore e sicurezza. Ed eliminare gli sprechi

1 Comment
  • Luca Tacchetti
    16.01.2015

    Istallando finestre di nuova generazione si ottiene un risparmio energetico che nel giro di 2-3 mesi si trasforma in denaro, ho fatto il cambio infissi due anni fa’ e laper trovare chi aveva offerte per la mia zona ho trovato tramite il sito di serramentisti edilnet, ancora lo consiglio a tutti per poter almeno risparmiare e usare i risparmi magari per fare una vacanza con la famiglia.