Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Bollette della luce 2015: come ridurre la spesa

Scegliendo attentamente nel mercato libero dell'energia si possono trovare tariffe molto convenienti: ecco una breve guida per orientarsi tra le più economiche

di Posted on
Condivisioni

COME RISPARMIARE BOLLETTA LUCE 2015 –

Buone notizie per le tasche dei consumatori: a partire da gennaio, l‘Autorità per l’energia ha deciso di tagliare il prezzo dell’energia elettrica e il gas per i clienti serviti in maggior tutela, riducendo le bollette della luce del 3% e del gas dello 0,3%. Si tratta del consueto aggiornamento trimestrale dei prezzi, entrati in vigore il 1° gennaio 2015. La riduzione del prezzo dell’energia del 3%, ha spiegato l’Autorità, è conseguenza dei minori costi per l’acquisto della materia prima e per il dispacciamento dell’elettricità (compensati in parte dall’aumento delle tariffe a copertura dei costi fissi di rete e da un leggero adeguamento degli oneri di sistema).

LEGGI ANCHE: Come risparmiare con la tariffa bioraria

CONFRONTO BOLLETTE ENERGIA ELETTRICA E GAS –

Sebbene i nuovi prezzi riguardino prima di tutti unicamente i clienti in maggior tutela, hanno conseguenze indirette sulle tariffe energia elettrica del mercato libero: quando l’Autorità decide un taglio dei prezzi, le società che operano nel mercato libero fanno lo stesso, per poter offrire proposte sempre competitive e attirare nuovi clienti. Per i consumatori quindi questo è un buon momento per cambiare fornitore luce.

Dal momento in cui l’Autorità aumenta i prezzi (com’è successo, ricordiamo, a ottobre e gennaio dell’anno scorso) gli utenti che hanno firmato un contratto a prezzo bloccato con una compagnia del mercato libero non subiscono variazioni sulle loro bollette. Per risparmiare sulle utenze domestiche può essere quindi conviene passare al mercato libero, sottoscrivendo una tariffa luce a prezzo bloccato.
Con l’aiuto del portale SosTariffe.it abbiamo visto che dopo l’ultimo taglio di gennaio, alcune offerte luce del mercato libero possono essere convenienti.

LEGGI ANCHE: Il nostro SPECIALE su come tagliare le spese per le bollette in casa

Ipotizzando il caso di una famiglia con 2-3 figli, con consumi annui pari a 6.300 kWh, le offerte luce a prezzo bloccato che prevedono i maggiori risparmi sono (in ordine):

  • E-Light di Enel Energia: 146,32 euro;
  • LuceClick di E.ON Energia: 135,71 euro;
  • Acea Unica Luce Dual di Acea Energia: 69,21 euro;
  • Amica Web Flat di Illumia: 57,36 euro;
  • Edison Best di Edison Energia: 55,66 euro;
  • Prezzo Sicuro Web+ di A2A Energia: 44,27 euro;
  • LINK di eni: 28,54 euro.

Ognuna di queste tariffe luce, oltre al prezzo più o meno basso, prevede una serie di vantaggi aggiuntivi come sconti in bolletta, assicurazione gratuita per la casa, bolletta elettronica, e altre agevolazioni.