Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Una casa più sana e sicura? Molta aria durante il giorno. Pochi prodotti chimici, e zero fumo

I dieci consigli per godervi al meglio la vostra abitazione. Rimuovete spesso la polvere, specie quella che si accumula sotto i tappeti. Occhio a camini e stufe. Niente colle e formaldeide.

Condivisioni

COME RENDERE SANA E SICURA LA CASA

Una casa più sana dipende innanzitutto da noi. Dalle nostre abitudini quotidiane, anche le più semplici. Nessuno infatti può darci alcuna garanzia di centrare questo obiettivo, che invece diventa alla nostra portata se proviamo ad ascoltare i dieci consigli che trovate qui.

COME AVERE UNA CASA SANA E SICURA

     1.  Areare gli ambienti

E’ molto importante cambiare spesso l’aria in casa per far uscire eventuali germi e batteri. Si può così evitare anche il ristagno  e l’umidità, i peggiori nemici sia della salute che dei muri.

     2. Spazio ad aceto e bicarbonato

Due semplici sostanze che assieme o separate sono l’asso pigliatutto per le pulizie di casa: aceto e bicarbonato. Se mescolati, danno origine ad una piccola reazione chimica effervescente perfetta per sturare lo scarico o per eliminare le incrostazioni più ostinate.

     3.  Rimuovere di frequente la polvere dai tappeti

La polvere è il nemico numero uno dei tappeti. Cerca di passare l’aspirapolvere usando l’apposita spazzola almeno un paio di volte a settimana. In alternativa puoi usare una scopa di saggina.
Se questo non basta puoi acquistare in farmacia gli appositi spray anti-acaro per tessuti, da spruzzare dopo la detersione dei tappeti: un’ottima soluzione per gli allergici o per i bambini che amano giocare sul tappeto.

 

LEGGI ANCHE: Come pulire bene i termosifoni, eliminare la polvere ed evitare allergie

     4.  Non esagerare con candele profumate o di incenso

Essenze gradevoli, incensi e candele profumate sono alcuni dei metodi più utilizzati per profumare gli ambienti domestici. Un’abitudine solo apparentemente innocua, visto che recentemente esperti ed autorità francesi hanno lanciato un vero e proprio allarme sui pericoli correlati all’uso di questi prodotti. Tra i rischi maggiori per la salute umana, ci sarebbero gravi patologie respiratorie e perfino il cancro.

     5.  Occhio a camini e stufe

Nei mesi invernali gli scaldabagno, gli impianti di riscaldamento, le stufe e i camini funzionano a pieno regime. In più, a causa del freddo, le finestre di casa sono spesso chiuse. Tutte situazioni che possono diventare un grave pericolo per tutti noi a causa del monossido di carbonio (CO), un gas incolore, inodore, insapore, non irritante ma mortalmente tossico.

     6.  Vietato fumare

Da oggi, grazie a una nuova ricerca condotta presso il Lawrence Berkeley National Laboratory, sappiamo anche che il fumo che si attacca su mobili e pareti di casa è addirittura più pericoloso del fumo passivo. Stando a questa ricerca i neo-genitori fumatori farebbero quindi meglio a evitare di fumare in casa. Il cosiddetto fumo di terza mano infatti fa male soprattutto ai bambini più piccoli. Questo perché i bambini giocano sul pavimento, si appoggiano ai muri di casa, toccano con le mani i mobili e spesso portano alla bocca giocattoli e altri oggetti impregnati di fumo.

 

PER APPROFONDIRE: Lotta contro il fumo: in Francia una legge consente solo pacchetti anonimi

     7.  Come usare impianti di riscaldamento e raffreddamento

Per chi ha un condizionatore in casa è bene procedere alla manutenzione annuale con regolarità. La cosiddetta sanificazione consente di ridurre la quantità di batteri che rimangono all’interno dei filtri, che possono essere ulteriormente sterilizzati con prodotti appositi.

     8.  Scegliere i colori giusti

I colori determinano non soltanto lo stile dell’arredo, ma agiscono anche sul nostro stato d’animo. Conoscere gli effetti dei colori sulla nostra psiche e sul nostro organismo può aiutarci a scegliere quelli giusti per noi e a fare della nostra casa un ambiente confortevole e funzionale al nostro benessere.

     9.  Zero colle e formaldeide 

La formaldeide non è presente solo nelle vernici o nelle colle, bensì è utilizzata anche dal settore tessile: le stoffe vengono trattate con la formaldeide così da renderle più resistenti ai lavaggi e agli usi ripetuti.  L’esposizione prolungata a questa sostanza chimica può provocare diversi problemi tra cui irritazione oculare, nasale e a carico della gola, starnuti, tosse, affaticamento ed eritema cutaneo.

     10.  Non esagerare con i prodotti chimici

L’uso eccessivo di detergenti e disinfettanti è controproducente, è all’origine dell’inquinamento domestico ed è una delle cause della cosiddetta “sindrome dell’edificio malato”: un insieme di disturbi che colpisce in particolare le casalinghe.

PRODOTTI NATURALI PER LE PULIZIE IN CASA:

  1. Detersivi fai da te con acido citrico: tante preparazioni efficaci, perfette per le pulizie di casa
  2. Pulizie di casa con il limone: dalla cucina alla lavatrice. Fino alla cura del metallo
  3. Tea Tree oil: gli effetti benefici per la salute e come utilizzarlo per le pulizie di casa
  4. Usi alternativi dell’olio d’oliva, un toccasana per salute e bellezza e l’ideale anche per le pulizie di casa
  5. Come utilizzare le bucce della frutta, in cucina e per le pulizie di casa: 5 idee curiose