Questo sito contribuisce all'audience di

Raccolta differenziata porta a porta: cos’è e come effettuarla correttamente

Diversi i vantaggi di questo metodo di raccolta dei rifiuti urbani tra cui un incremento del numero di rifiuti riciclati e l’eliminazione, dalle strade, dei classici cassonetti con un netto miglioramento dell’arredo urbano.

Raccolta differenziata porta a porta: cos’è e come effettuarla correttamente
Raccolta differenziata porta a porta: cos'è e come effettuarla correttamente
di
Condivisioni

RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA -

La raccolta differenziata porta a porta è un metodo di raccolta dei rifiuti urbani effettuata direttamente presso il domicilio dei cittadini, con modalità leggermente diverse da comune a comune.

COME FUNZIONA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA -

Un tipo di raccolta dei rifiuti urbani che porta con sé innumerevoli vantaggi, a partire dall’incremento del numero di materiali riciclati (75-80 per cento). E ancora: la raccolta differenziata porta a porta permette di responsabilizzare tutti i cittadini sul corretto conferimento dei diversi materiali e consente di eliminare dalle strade i classici cassonetti con un netto miglioramento dell’arredo urbano.

LEGGI ANCHE: Raccolta differenziata, tutto quello che c’è da sapere per procedere in maniera corretta

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA -

Per fare in modo che la raccolta differenziata porta a porta venga effettuata in maniera corretta è fondamentale il contributo dei cittadini che devono dividere correttamente i diversi materiali. La raccolta giornaliera avviene sulla base del calendario predisposto dai singoli comuni: ai cittadini vengono forniti i sacchetti per la raccolta di vetro, plastica, carta ecc, sacchetti che poi devono essere lasciati fuori dall’abitazione nei giorni e negli orari stabiliti. Ad esempio, il lunedì è il giorno previsto per la raccolta della carta, il martedì quello per la raccolta dell’umido e così via. Stessa cosa per gli esercizi commerciali che però, in virtù di particolari esigenze, possono concordare specifiche modalità di conferimento dei rifiuti, sempre secondo un calendario prestabilito.

Prima di esporre all’esterno i sacchetti con i rifiuti, verificate sempre che siano ben chiusi in modo tale che i materiali non si disperdano nell’ambiente, soprattutto in caso di vento. Controllate inoltre che i materiali vengano conferiti correttamente: in caso contrario, l’operatore potrebbe non ritirare il sacchetto. Alcuni comuni prevedono anche delle sanzioni. Inoltre, verificate l’orario in cui esporre fuori casa i sacchetti per la raccolta differenziata: per ragioni di decoro urbano, in molti comuni non è possibile prima delle 22. Per le attività commerciali invece, l’esposizione dei sacchetti può avvenire al momento della chiusura.Per avere informazioni più specifiche vi consigliamo di consultare il sito del vostro comune di appartenenza dove troverete tutte le informazioni su come procedere correttamente.

PER APPROFONDIRE: Raccolta differenziata del vetro, ecco cosa inserire e cosa evitare

I PRO E I CONTRO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA -

Se effettuare la raccolta differenziata porta a porta nei piccoli comuni può rivelarsi un’operazione abbastanza semplice da portare avanti e decisamente virtuosa, nelle città soprattutto in quelle di grandi dimensioni, questo genere di raccolta dei rifiuti può incontrare alcune difficoltà. Può infatti diventare difficile tenere in casa, soprattutto se si tratta di abitazioni piccole o monolocali, il bidone dell’umido o comunque quello relativo alle altre tipologie di rifiuti, in attesa del giorno stabilito per la raccolta domiciliare.

In ogni caso è bene ricordare che il servizio di raccolta differenziata porta a porta è prima di tutto un sistema che mira a responsabilizzare i cittadini proprio sulle quantità di rifiuti prodotti ogni giorno. È importante quindi, imparare a modificare le proprie scelte d’acquisto cercando di ridurre al massimo il numero di imballaggi privilegiando ad esempio l’acquisto di prodotti sfusi non solo per quanto riguarda gli alimenti ma anche i detersivi.

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: