Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Come diffondere la cultura del non sprecare: il concorso ‘Storie riciclate con stile’

Partendo da una storia esistente, i ragazzi delle scuole sono invitati a "riciclarla", creando variazioni sul tema: giocando si impara il valore del riuso, e il montepremi finale è in libri

Condivisioni

SORIE RICICLATE CON STILE –

Sono le nuove generazioni che più di ogni altre devono imparare a Non sprecare, perchè proprio i bambini e i ragazzi tra non molto tempo avranno in mano il pianeta: come abbiamo ribadito più volte anche nel manifesto Non sprecare, la cultura del non spreco va insegnata sin dalla più tenera età. A questo proposito segnaliamo un’iniziativa che va in questa direzione: il progetto educativo “Storie riciclate con stile”, rivolto a tutte le scuole di Genova, una preziosa opportunità per condividere in classe una riflessione sui temi della ecosostenibilità, del riciclo e della raccolta differenziata, attraverso un percorso di scrittura creativa.

L’iniziativa – completamente gratuita per le scuole – è progettata dalla rivista di libri per bambini e ragazzi Andersen con il patrocinio del Comune di Genova, della Regione Liguria e del MIUR-Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria.

PER APPROFONDIRE Non sprecare per consegnare alle nuove generazioni un mondo pulito

COME INSEGNARE AI BAMBINI A NON SPRECARE –

Lo spunto operativo alla base del progetto, in giocosa sintonia con l’idea del riuso e del riciclo, è offerto dal libro “Esercizi di stile” di Raymond Queneau, nel quale l’autore francese parte da una semplice storia di quotidianità e poi compone un centinaio di variazioni di stile e forma, giocando con i linguaggi, le ambientazioni, i generi letterari e i giochi linguistici: un vero riuso del materiale di partenza e di riciclo nel dare nuova vita alla storia.

LEGGI ANCHEIl maestro in pensione che gira l’Italia per insegnare il piacere della lettura ai bambini

Nello stesso modo, da una breve storia di partenza, composta dallo scrittore Anselmo Roveda e dall’illustratore Enrico Macchiavello, i ragazzi delle scuole genovesi sono invitati a creare nuove storie utilizzando le varianti suggerite. Una sfida che porterà nelle scuole non solo nuove competenze in tema di ecosostenibilità, ma anche la possibilità di arricchire la propria biblioteca scolastica, grazie al montepremi in libri che spetterà agli elaborati vincitori. La consegna degli elaborati va fatta entro il 20 marzo 2015 (QUI tutte le info pratiche), e a tutti gli insegnanti che procederanno all’iscrizione entro il 16 gennaio 2015 potranno partecipare gratuitamente a un corso di formazione di scrittura creativa condotto dallo scrittore Anselmo Roveda.

LEGGI ANCHE: Come insegnare ai bambini a rispettare l’ambiente