Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Come differenziare carta e cartone durante le feste

Durante le feste aumenta il consumo di carta e cartone: ecco come differenziarli in maniera corretta, senza sprechi

Condivisioni

COME DIFFERENZIARE CARTA E CARTONE –

Sotto le feste aumenta notevolmente il consumo di carta e cartone: sono tanti infatti gli imballaggi riciclabili che entrano nelle nostre case in questi giorni. In questo periodo dell’anno quindi diventa particolarmente importante fare una corretta raccolta differenziata di tutti i rifiuti. Basti pensare che si raccoglierebbero circa 120.000 tonnellate di carta e cartone se solo ogni italiano differenziasse correttamente dal resto dei rifiuti una confezione di panettone, una di pandoro, una di torrone, due scatole di pasta, due giornali e due riviste, due sacchetti e la scatola di un giocattolo.

COME RICICLARE CORRETTAMENTE I RIFIUTI –

Ecco allora le buone norme di raccolta e alcuni accorgimenti pratici, che tornano utili in occasione dei grandi pranzi o cene di Capodanno:

PER SAPERNE DI PIU’: Decalogo per ridurre gli sprechi a Natale e Capodanno

  • Partendo dagli antipasti, tra cui affettati e formaggi, bisogna tenere a mente che la confezione cartacea va gettata nell’indifferenziata, perché si tratta di carta sporca, a meno che non sia formata da parti separabili, come carta e plastica; in tal caso i materiali possono essere riposti separatamente nella raccolta differenziata.
  • Passiamo poi ai primi piatti: la carta da forno, utilizzata ad esempio per le lasagne, è anch’essa destinata in genere all’indifferenziata.
  • Arrivando al secondo, è d’obbligo menzionare uno dei simboli del cenone di capodanno: il cotechino o lo zampone. In questo caso, è necessario separare la confezione di cartone dall’involucro che contiene la carne.
  •  E per finire il dolce: non sarebbe un giorno di festa senza un panettone o un pandoro, a seconda delle preferenze. Anche in questo caso, occorre separare la confezione in cartone dal cellophane che avvolge il dolce.
  • In generale i tovaglioli usati vanno gettati nell’umido.
  • Nell’eventualità in cui si sia scelto di festeggiare fuori casa, è importante rammentare che gli scontrini non devono andare nel raccoglitore della carta, ma, trattandosi di carta chimica, vanno gettati nell’indifferenziata.
  • Infine, non dimentichiamo che gli avanzi possono essere conservati e portati a casa con le pratiche “doggy bag” in cartone riciclato, un aiuto prezioso per evitare di sprecare cibo e pietanze.

PER SAPERNE DI PIÙ: Raccolta differenziata del vetro: ecco cosa inserire e cosa evitare

È importante inoltre ricordare che gli imballi stanno evolvendo: controllate sempre sulla confezione perché alcuni possono andare nella raccolta della carta o dell’umido invece che nel sacco dell’indifferenziato.

LEGGI ANCHE: Decalogo per ridurre gli sprechi a Natale e Capodanno

LEGGI ANCHE: