Questo sito contribuisce alla audience di

Cambiamenti climatici: come aiutare concretamente animali e ambiente

Tutti noi possiamo offrire il nostro contributo per la tutela delle diverse specie animali a rischio estinzione e della biodiversità. Come? Ad esempio, attuando comportamenti sostenibili e adottando, nel suo ambiente naturale, una specie animale a rischio estinzione.

Cambiamenti climatici: come aiutare concretamente animali e ambiente
Come contrastare il cambiamento climatico: ecco come fornire un aiuto concreto
di
Condivisioni

COME CONTRASTARE IL CAMBIAMENTO CLIMATICO -

Aumento della temperatura del Pianeta, crescita del livello del mare, diminuzione dei ghiacciai e delle nevi perenni, perdita della biodiversità e gravi problemi per la produzione alimentare: questi sono solo alcuni dei gravi danni che i cambiamenti climatici portano con sé.

LE CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO -

Uno dei fattori maggiormente in grado di avere un impatto devastante sulla vita umana il global warming: lo scioglimento dei ghiacci influenza ad esempio non solo gli abitanti della Groenlandia che si trovano a avere limitati territori di caccia e impossibilità di attraversare aree prima trafficabili grazie alle slitte, ma anche gli abitanti di numerose isole sparse per gli oceani che vedono le proprie abitazioni in pericolo per l’innalzamento dei mari e tantissime città lungo le aree costiere dei continenti.

LEGGI ANCHE: La storia di Daniele Pernigotti e dei suoi 2mila km in bici per trovare una soluzione ai cambiamenti climatici

LE CAUSE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO -

E ancora: tra le conseguenze del cambiamento climatico provocato principalmente dai gas serra troviamo un aumento della piovosità, la desertificazione progressiva, inondazioni e straripamenti improvvisi capaci di creare enormi problemi a livello agricolo e influenzare quindi il nostro sistema finanziario in termini di produzione e perdite economiche, impattando anche sulla presenza e la varietà di specie animali e vegetali.

SALVAGUARDIA SPECIE ANIMALI E BIODIVERSITA’ -

È per tutti questi motivi che i Governi mondiali si stanno muovendo per la salvaguardia di ciascuna specie animale e della biodiversità in generale attraverso normative internazionali che puntano a diminuire il flusso di gas serra immessi nell’atmosfera e mediante iniziative industriali impostate sul lungo termine che puntano a diminuire, se non azzerare, l’utilizzo di combustibili fossili a favore di fonti rinnovabili e a migliorare l’efficienza energetica degli impianti attualmente in uso, sia a livello industriale che domestico.

LEGGI: La classifica dei film più belli sul tema dei cambiamenti climatici

LE ADOZIONI WWF PER LE SPECIE ANIMALI A RISCHIO ESTINZIONE -

Non solo i governi però, anche noi possiamo offrire il nostro contributo per la tutela delle diverse specie animali a rischio estinzione e della biodiversità: tramite l’iniziativa Adozioni WWF che punta da sempre a una maggiore sensibilizzazione relativamente al problema dell’estinzione degli animali e, più in generale, della difesa del territorio, sia negli adulti che nei bambini o mediante le numerose attività messe in campo da PETA o da SavingSpecies.

In particolare, partecipando all’iniziativa promossa da WWF, con un piccolo contributo, potrete scegliere di adottare, nel loro ambiente naturale, un elefante, una tigre, un orso bruno, un panda, un orso polare, una pantera nera, un delfino o altre specie a rischio.

Un modo semplice per sostenere il nostro Pianeta e perseguire un cambiamento profondo nel modo di concepire e vivere il rapporto uomo-natura.

PER APPROFONDIRE: Dissesto idrogeologico, più di 2 miliardi di euro non spesi. E sette regioni da 15 anni non fanno interventi

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: